Paggi segretario comunale PSI: “Sul servizio idrico spettacolo pessimo”

Ivano Paggi

Nel corso del recente Congresso provinciale del Partito Socialista Italiano, Ivano Paggi è stato eletto all’unanimità segretario comunale di Rieti del partito. Di seguito una sua dichiarazione:
“Sono onorato per l’incarico che i compagni mi hanno voluto assegnare, oltretutto all’unanimità. In accordo con l’onorevole Oreste Pastorelli, il segretario provinciale Ivano Fioravanti e i quadri del partito, intendiamo rafforzare la presenza sul territorio e la proposta politica del Psi, lavorando anche alla rinascita dell’intero centrosinistra reatino, indispensabile anche alla luce dei primi mesi, assolutamente insufficienti, della nuova amministrazione comunale. Vogliamo stare sul pezzo, giorno per giorno, occuparci dei tanti problemi seri che riguardano il nostro territorio.
Proprio in questi giorni stiamo assistendo ad uno spettacolo poco edificante, per usare un eufemismo, su un argomento fondamentale per la vita della comunità e le tasche dei cittadini, quello del servizio idrico. Non solo l’Amministrazione Cicchetti ha inspiegabilmente stoppato un percorso costruito faticosamente negli anni dall’intero territorio, quello per la gestione unica del Servizio Integrato affidata ad Acqua Pubblica Sabina, ma sta fallendo nell’obiettivo più generale di rilanciare il ruolo di capoluogo, guida di un territorio più vasto. Il caso dell’acqua è sintomatico delle difficoltà del centrodestra di seguire e risolvere i grandi temi complessi, avviluppato come è in una mediocrità amministrativa che già conoscevamo ma che adesso si sta rivelando, solo pochi mesi dopo l’insediamento, in tutta la sua drammaticità. Ad oggi, ancora non sappiamo cosa accadrà al personale, alle infrastrutture e agli immobili del servizio idrico reatino nel momento in cui, a fine marzo, scadrà l’ennesima proroga concessa, con molta disponibilità, da Aps a Sogea.
Non solo, nei prossimi giorni molti reatini si troveranno con rincari sulle bollette, in alcuni casi stratosferici, in conseguenza dei conguagli emessi da Sogea. Alcuni in questi giorni si stanno scatenando nella ricerca delle responsabilità e nelle polemiche di bassa lega, noi del Psi vorremmo invece concentrarci sulla ricerca delle soluzioni, perché un intero territorio provinciale non può soffrire della mancanza di personalità e di capacità del Capoluogo e perché una popolazione come quella reatina, non può, ancora una volta, vedersi appesantire il carico di esborsi in una situazione economica ancora particolarmente complicata. Il Psi c’è e ci sarà, su questa come su tante altre sfide che Rieti non può permettersi di sottovalutare. Si tratta, anzi, di sfide che deve obbligatoriamente giocare da protagonista e vincere”.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here