Operazione “Angelo Nero”, la Polizia sequestra centinaia di dosi di stupefacente

Nel corso dell’operazione “Angelo Nero”, che si è svolta nelle prime ore dell’11 febbraio, sono state eseguite numerose perquisizioni in alcune abitazioni del centro storico reatino nelle quali gli arrestati avevano abitato nel periodo in cui erano stati indagati.

Le perquisizioni si sono estese anche a tutti i luoghi della città dove si riteneva che potesse essere stata nascosta la sostanza stupefacente. L’attività di ricerca dello stupefacente ha portato al rinvenimento ed al sequestro di 300 dosi di marijuana e di 200 dosi di eroina. Sono state inoltre sequestrate 68 pasticche di sostanze sintetiche che dovranno essere analizzate. Nel corso delle perquisizioni sono stati sequestrati alcuni bilancini di precisione, sostanze da taglio e vario materiale per il confezionamento delle dosi.

Sono stati inoltre sequestrati complessivamente 4.000 euro in contanti, presunto provento dell’attività di spaccio. Parte della marijuana sequestrata è stata trovata nell’abitazione di B.R.C., cinquantenne nigeriana, residente in provincia, che lo scorso aprile era stata arrestata a Rieti dopo che si era appena rifornita di quasi 4 etti di marijuana acquistata dal connazionale G.K. La sostanza era destinata a giovani, anche minorenni, ai quali la donna era solita fornire anche il necessario per confezionare gli spinelli in confezioni monouso.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here