Offese sui social alla Polizia di Stato. Denunciato marocchino residente a Rieti

Personale dell’Ufficio Prevenzione Generale e Soccorso Pubblico ha denunciato in stato di libertà il cittadino marocchino F.J., del 1983, residente a Rieti, resosi responsabile, in particolare, del reato di diffamazione nei confronti di un Agente della Polizia di Stato impegnato nei servizi di controllo del territorio.

Lo straniero, infatti, nei giorni scorsi, ha pubblicato, su una nota piattaforma social, immagini di una pattuglia della  Polizia di Stato che stava effettuando dei posti di controllo nel capoluogo reatino. Nel “postare” le immagini l’uomo aveva anche apostrofato uno dei componenti la pattuglia della Squadra Volante con frasi offensive.

Gli Agenti della Questura di Rieti hanno attivato un’immediata indagine volta a risalire all’autore della diffamazione ma soprattutto al fine di far cessare la pericolosa usanza di diffondere in diretta fotografie e segnalazioni attinenti all’attività di controllo del territorio ed in generale di prevenzione e repressione dei reati, effettuata giornalmente dalla Polizia di Stato.

Tale situazione, infatti, oltre a generare problematiche nella tutela della sicurezza pubblica, espone a seri rischi il personale della Polizia di Stato che opera su strada.
Opportunamente individuato ed identificato, lo straniero (F.J.) è stato convocato presso gli uffici della Questura di Rieti e denunciato in stato di libertà alla locale Autorità Giudiziaria, davanti alla quale dovrà rispondere dei reati commessi ed ora al vaglio degli investigatori.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here