L’Unione Nazionale Consumatori celebra la Giornata Europea del Consumatore

Il 15 marzo del 1962 John F. Kennedy presidente degli Stati Uniti d’America enunciò, al cospetto del Congresso Americano, per la prima volta, i quattro diritti inalienabili dei consumatori: alla sicurezza, ad essere informati, alla scelta, ad essere ascoltati.

L’Unione Nazionale Consumatori (UNC) è la prima associazione di consumatori in Italia. La sua fondazione risale al 1955 ad opera di Vincenzo Dona (1930-2006), riconosciuto pubblicamente come il fondatore del consumerismo italiano ed attualmente con presidente prof. avv. Massimiliano Dona. L’Unione Nazionale Consumatori è un’associazione di utilità e promozione sociale senza fini di lucro, apartitica e con struttura democratica, che persegue finalità di solidarietà sociale. Il suo scopo esclusivo è la tutela dei consumatori e degli utenti. Per tutela dei consumatori si intende:

– rappresentare e tutelare, sia individualmente che collettivamente, gli interessi di tutti i cittadini indistintamente, intesi come consumatori e utenti di servizi pubblici e privati, in quanto soggetti svantaggiati per la posizione di debolezza negoziale e per l’asimmetria informativa che pagano nei confronti dei professionisti e del mercato;
– rappresentare e tutelare gli interessi dei cittadini nei rapporti con i fornitori di beni e servizi pubblici e privati, con particolare riguardo ai servizi di telecomunicazione, radiotelevisivi, assicurativi, bancari, finanziari, energetici e sicurezza stradale;
– realizzare le condizioni perché siano resi effettivi i diritti fondamentali riconosciuti dal Codice del consumo, attuando la tutela nei confronti di soggetti pubblici e privati, produttori e/o erogatori di beni e servizi, anche per eliminare le distorsioni del mercato compresi i servizi sanitari e farmaceutici, i trasporti, le telecomunicazioni, i servizi turistici e la contraffazione dei prodotti;
– tutelare il diritto alla trasparenza, al buon andamento delle pubbliche amministrazioni contrastando, anche in sede giudiziale, abusi, corruzione e reati, 2. contro la P.A. e gli utenti, che turbano le regole della concorrenza, della trasparenza e dell’imparzialità;
– tutelare i consumatori, utenti e risparmiatori che hanno investito nei mercati finanziari, bancari o assicurativi;
– informare, educare, istruire ed indirizzare i consumatori con ogni possibile mezzo e con appositi servizi di informazione, consulenza e assistenza;
– promuovere manifestazioni ed iniziative

– come convegni, incontri, seminari e corsi, anche scolastici ed universitari di informazione, di educazione e di orientamento e utilizzare spazi giornalistici e tempi d’antenna radiotelevisivi affinché gli stessi consumatori conoscano le necessità e l’influenza di un loro comportamento più razionale e più solidale, siano messi a conoscenza dei prezzi e delle qualità dei prodotti e dei servizi disponibili sul mercato, così da non essere vittime di abusi, speculazioni e frodi;

– promuovere la valorizzazione dei prodotti contraddistinti dalle denominazioni DOCG, DOC, DOP, IGT, IGP, STG ed ogni altra denominazione, marchio o segno distintivo nazionale o europeo, utile ad orientare la sicurezza, anche alimentare e la qualità del prodotto e vigilare sulla responsabilità socio-solidale, tutelando i consumatori in caso di abusi;

– promuovere e realizzare appositi corsi di formazione professionale, di qualificazione
e riqualificazione, orientati secondo l’esigenza di interesse pubblico alla oggettiva
tutela dei consumatori;
– contribuire a riequilibrare la posizione di debolezza
contrattuale ed economica del consumatore e a rimuovere le remore poste alla libera
concorrenza;

– promuovere, con ogni altra organizzazione pubblica o privata, e
incoraggiare ogni iniziativa il cui scopo risulti effettivamente quello di tutelare i
consumatori, di informarli e di elevarne il livello qualitativo di vita;

– promuovere il rispetto del territorio e delle risorse naturali e le iniziative di educazione ecologica e ambientale, vigilando sulla tutela dell’ambiente e dei beni storico-archeologici e paesaggistici, nonché sulla sicurezza e la salute dei cittadini; utilizzare, nell’interesse dei consumatori, tutti gli strumenti costituzionali per il perseguimento degli scopi statutari, ivi compreso il ricorso all’autorità giudiziaria e amministrativa sia con azioni individuali che collettive;

– contribuire all’adozione delle Carte dei servizi pubblici e privati, vigilando sulla loro violazione, per garantirne lo standard di qualità;

– editare e promuovere pubblicazioni e mezzi multimediali, anche periodici, sui problemi del consumo e dei consumatori o riguardanti l’attività sociale;

– corrispondere o stipulare accordi con altre organizzazioni italiane, estere o internazionali la cui collaborazione possa risultare utile al conseguimento degli scopi sociali;

– organizzare ed impiegare risorse umane in rapporto al servizio civile nazionale, essendoci corrispondenza tra le finalità previste dalla normativa vigente in materia ed i fini istituzionali dell’Unione che, pertanto, dotata di “capacità organizzativa e possibilità di impiego”, potrà sottoscrivere la “Carta di impegno etico del servizio civile nazionale”; l’intero sistema dell’Unione, sia a livello centrale che periferico, partecipa alla cultura del Servizio Civile Nazionale, senza interpretazioni
particolari, riduttive o devianti, per la realizzazione e gestione, sia a livello nazionale
che regionale, dei progetti, del reclutamento del personale, della selezione, della cura dei volontari e della loro formazione.

– agire in giudizio dinanzi agli organismi internazionali e/o dinanzi all’autorità giudiziaria, civile, amministrativa e/o penale,​ anche a mezzo costituzione di parte civile, per tutelare i cittadini consumatori ed utenti in tutte le materie sopra elencate.

L’Unione Nazionale Consumatori è lieta di informare che, dalla data odierna fino il 15 marzo 2020, è aperta la campagna di adesione ai principi della associazione Unione Nazionale Consumatori ad una quota privilegiata.

L’ Unione Nazionale Consumatori presta i seguenti servizi per i consumatori:
 Servizio di prima informazione e consulenza orale e gratuita della pratica da
parte dei nostri esperti sui vari problemi del consumo e non, che
valuteranno con la persona le soluzioni conciliative e/o giudiziali per
risolvere il problema;
 conciliazione paritetica Alitalia, Ania, Banca Intesa San Paolo, Cepu,
Poste , Unicredit, Tim, Teletu, Netcom, H3G, Fastweb;
 conciliazione paritetica per risolvere problemi Energia Acea, A2a, E.On,
Edison, Enel, Enigas, Flyenergia, Sorgenia e/o Telefonia;
 relazioni screening bancarie , rilevazione usura ed altre anomalie bancarie,
assistenza completa rapporti banche finanziarie società recupero crediti;
 assistenza procedura gestione crisi sovraindebitamento;
 tutela consumatore acquisti prodotti e garanzie commerciali, diritto recesso,
vendite effettuate fuori locali commerciali e on line, acquisti e commerce;
 alimentazione e sicurezza;
 privacy e call center;
 vacanze rovinate;
 trasporti ;
 truffe;
 multe;
 assistenza fiscale patronato.

In particolare comunica che la attività di tutela e difesa dei diritti dei
consumatori è stata integrata con la apertura del Centro Raccolta servizi di patronato Convenzionato con la Confartigianato persone Garbatella di Roma.

Per info: reperla@gmail.com – Unione Nazionale Consumatori Rieti e Terni

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here