La Polizia arresta uno spacciatore del Gambia richiedente asilo

In un’operazione congiunta, gli agenti della Squadra Mobile con il concorso delle pattuglie della Squadra Volante della Questura di Rieti e del Reparto Prevenzione Crimine Lazio, hanno arrestato il pluripregiudicato cittadino del Gambia F.A., del 1994, richiedente asilo, resosi responsabile di detenzione a fini di spaccio di sostanza stupefacente.

Nel corso dei controlli della Polizia di Stato per il contrasto dell’illegalità in generale ed in particolare dei furti e dello spaccio di sostanze stupefacenti le pattuglie della Squadra Volante della Questura di Rieti e del Reparto Prevenzione Crimine Lazio di Roma, impegnate nelle operazioni di controllo straordinario del territorio ad alto impatto, hanno notato, nella serata di ieri 29 gennaio 2019, un cittadino straniero che, appena sceso dall’autobus proveniente da Roma, si aggirava con fare sospetto nei pressi della stazione ferroviaria del capoluogo reatino.

Gli Agenti, insospettiti dal comportamento preoccupato dello straniero che ha cercato di eludere il controllo fingendo di effettuare una innocente telefonata, lo hanno bloccato ed identificato per il cittadino del Gambia F.A., pluripregiudicato e destinatario di un provvedimento di espulsione dal territorio italiano per il mancato riconoscimento dello status di rifugiato, al momento sospeso poiché lo straniero è in attesa dell’esito del ricorso presentato presso il Tribunale di Roma contro tale provvedimento.

Gli Agenti della Polizia di Stato hanno sottoposto lo straniero ad attenti controlli che consentivano di rinvenire in suo possesso 12 pasticche di ecstasy, destinate a giovani consumatori reatini, e oltre 200 Euro in contanti, probabile provento della sua attività di “spaccio”.

Le successive perquisizioni effettuate dagli investigatori della Squadra Mobile della Questura di Rieti presso il domicilio dello straniero a Cittaducale, hanno consentito di rinvenire e sequestrare altri 10 grammi di marijuana e materiale utilizzato per la preparazione delle dosi da spacciare.

Lo straniero, a carico del quale risultavano numerosi precedenti per analoghi reati di spaccio commessi a Roma ed a Rieti, era già stato arrestato nel dicembre 2015 dagli Agenti della Squadra Mobile della Questura di Rieti per una rapina commessa nel capoluogo reatino in danno di una cooperativa sociale impegnata nell’accoglienza di stranieri.

Lo spacciatore è stato, pertanto, arrestato e messo a disposizione della locale Autorità Giudiziaria, davanti alla quale dovrà rispondere del reato di detenzione a fini di spaccio di sostanza stupefacente, che ne ha disposto la traduzione presso la propria abitazione in regime di arresti domiciliari.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here