La Corte Costituzionale riconosce la legittimità dei percorsi concorsuali riservati

Il 7 maggio la Corte Costituzionale si è espressa sulle questioni sollevate dal Consiglio di Stato relative al sistema di reclutamento di cui al decreto legislativo n.59/97, sostenendo la piena legittimità delle procedure concorsuali riservate.

Ne consegue che diventa ora più veloce la via per la individuazione di un percorso transitorio e straordinario peri docenti con tre anni di servizio e gli assistenti amministrativi che hanno svolto la funzione di DSGA. La notizia è stata data dalla Uil Scuola.

R.M.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here