LA COALIZIONE DI CENTROSINISTRA SOSTIENE PETRANGELI CON UN UNICO DOCUMENTO

Il Centrosinistra hanno condiviso un programma ambizioso che dimostra la compattezza e la coesione della coalizione che sostiene la candidatura di Simone Petrangeli a sindaco di Rieti. Le liste ed i partiti del centrosinistra infatti non avranno programmi distinti come avveniva in passato, ma hanno deciso di elaborare un’unica proposta per il governo locale, segno evidente di una rinnovata unità di intenti.
Il programma è la risultante di un percorso partecipato che ha preso le mosse dalla straordinaria esperienza delle elezioni primarie, che hanno compattato e unito le forze politiche e sociali del centrosinistra. Il centrosinistra è unito e coeso ed ha scelto con coraggio la strada del rinnovamento, della partecipazione e della innovazione. Tanti giovani, donne e volti nuovi per aprire una nuova stagione politica ed amministrativa intorno ad un candidato Sindaco espressione della voglia di cambiamento e rinnovamento che si respira in città.
Ed il programma, consultabile integralmente sul sito di Petrangeli www.metticideltuo.it, esprime proprio questa voglia di rinnovamento e di rilancio della città di Rieti, partendo da nuove politiche di bilancio fino ad arrivare ad azioni di inclusione sociale, attraverso la tutela dell’ambiente e l’innovazione tecnologica. Il dissesto del bilancio ha fatto sì che, già a partire dal 2007, sia stata applicata l’addizionale comunale al massimo dell’aliquota, oltretutto senza alcuna fascia di esenzione. Il fisco municipale deve essere ispirato a criteri di equità, pertanto intendiamo innanzitutto istituire una fascia di esenzione per i redditi bassi ed i giovani disoccupati o precari. Per compensare la diminuzione di gettito, è nostra intenzione stipulare un patto antievasione tra Istituzioni, Sindacati, Associazioni di categoria, datoriali e dei consumatori, in modo da attuare una politica municipale redistributiva e recuperare risorse da destinare ai servizi. La necessità di implementare l’occupazione, impone al Comune di non limitarsi ad essere un mero erogatore di servizi spettatore dei processi economici, ma di svolgere un ruolo decisivo di promotore dello sviluppo locale.
In questa direzione è necessaria la promozione della nascita di nuove imprese anche attraverso il sistema del micro credito e contemporaneamente dare sostegno e ascolto a quelle già esistenti. Il turismo rappresenta una componente primaria nel progetto di rilancio del sistema economico locale, uno snodo essenziale della economia verde. Anche nel settore agricolo occorre un modello alternativo che superi le attuali criticità e sappia valorizzare e sviluppare la Piana reatina e l’intero territorio. Risulta inoltre inderogabile la creazione di uno o più marchi di qualità, che oltre a identificare un tratto distintivo dei nostri prodotti possano garantirne la collocazione e la competitività sul mercato. Il nostro impegno sarà quello di trasformare il lavoro della terra in occupazione e promuovere i nostri prodotti a livelli territoriali sempre più ampi.
Ci impegneremo a valorizzare i centri di ricerca di eccellenza quali l’Istituto Strampelli, l’Istituto Zooprofilattico, l’Università della Tuscia. Rieti può essere centro di sperimentazione per la riconversione ecologica dell’economia. La questione dell’energia è uno dei capisaldi del paradigma economico e sociale del futuro e la produzione energetica diffusa determinerà una vera e propria rivoluzione Partecipazione, legalità e trasparenza saranno il metodo che verrà adottato per ridare alla città un governo competente, efficiente ed efficace capace di coniugare coinvolgimento e tempi certi nelle decisioni. L’obiettivo di un giusto sistema di politiche sociali è il benessere collettivo, che non è sommatoria di singoli interventi, ma patrimonio comune. In questa concezione si armonizzano e si integrano politiche per le famiglie, politiche giovanili, politiche di genere, politiche della terza età, politiche di sostegno alle fasce più deboli e ai disabili. Per queste ultime intendiamo riorganizzare l’intero settore in base a criteri di rispetto per la persona e di coesione della comunità.
Abbiamo intenzione di promuovere la formazione dell’”Osservatorio sulla sicurezza nei luoghi di lavoro” con la finalità di porre la nostra città in prima linea nella battaglia contro una delle emergenze più gravi e dolorose del nostro Paese. Riteniamo inoltre intervenire attivamente a favore dei lavoratori colpiti dalla crisi favorendo, con apposite convenzioni con le banche, una serie di misure di sostegno come l’anticipazione del pagamento della stessa cassa integrazione ai lavoratori. Uno degli scopi fondamentali dell’Amministrazione Comunale è tutelare il benessere e la sicurezza dei cittadini. Questo passa anche per un meccanismo di Protezione Civile che sia credibile, efficiente, e che goda della fiducia di tutti. L’accesso e la fruizione alla conoscenza e all’espressione artistica sono per noi assi fondamentali del processo di trasformazione della nostra città e per questo opereremo affinché siano garantiti a tutti. Promuoveremo a tal fine anche Poli culturali decentrati nelle aree periferiche e nelle frazioni, garantendo in questi luoghi della cultura anche l’accesso gratuito alle infrastrutture digitali.
Un’attenzione particolare va rivolta alla valorizzazione e all’uso diversificato del nostro bellissimo teatro che, oltre ad accogliere le consuete rappresentazioni, deve diventare studio e luogo per la poesia, la musica, un punto chiave del dibattito sulle forme contemporanee di espressione artistica a livello nazionale. Occorre fare programmi con le scuole presenti sul territorio non solo per offrire lo “spettacolo cui assistere”, ma anche in fase realizzativa, organizzando incontri con i protagonisti, prove aperte, anteprime, dibattiti. Privilegeremo percorsi progettuali con la la Sabina Universitas e cureremo il collegamento con l’Accademia e il Conservatorio di S. Cecilia. Lo sport deve diventare pratica diffusa del tempo libero, fruibile da ogni fascia d’età, con scopi di formazione per i più giovani e di prevenzione per gli over 60. Intendiamo operare in questa direzione in collaborazione con le realtà istituzionali ed associative presenti sul territorio; cureremo la valorizzazione e l’implementazione delle attività del Campo Scuola e porremo attenzione alla regolamentazione della gestione degli impianti sportivi, superando le attuali disfunzioni.
Intendiamo rivolgere un’attenzione particolare ai bambini del nostro Comune, potenziando e migliorando gli spazi verdi attrezzati ed eliminando le barriere architettoniche. Fondamentale è la cura dei parchi esistenti, ma anche la creazione di nuovi luoghi di accoglienza e aggregazione, come ad esempio agro asili, una ludoteca pubblica. Bisogna superare l’isolamento e aprire la città al mondo. Per questo intendiamo dotarci di strumenti che siano in grado di valorizzare e promuovere il nostro patrimonio ambientale e culturale in ambiti geografici sempre più allargati. Innanzitutto bisogna istituire un Ufficio progettazione che si occupi con competenza delle svariate opportunità offerte dai finanziamenti dell’Unione Europea e che lavori per l’attuazione delle direttive europee a livello locale. Utilizzare in modo intelligente le tecnologie informatiche significa ottimizzare le risorse amministrative e contemporaneamente offrire migliori servizi ai cittadini.
L’introduzione del free software negli uffici comunali consentirà di recuperare notevoli risorse per finanziare l’installazione di una rete wi fi in tutta la città a partire dalle zone non servite, con la quale avranno libero accesso ad Internet giovani, famiglie, aziende, strutture turistiche. La connettività diffusa tramite il potenziamento delle infrastrutture digitali è indispensabile per entrare nel mondo e creare occasioni di sviluppo.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here