In tanti per l’ultimo saluto a Tiziano Macilenti. Ora potrai suonare nuovamente con il tuo amico Eliseo

Siamo tutti sorpresi da come la vita ti abbia lasciato scivolare nelle braccia del Paradiso anzitempo. Presi in contropiede il dispiacere ha avuto il sopravvento, acutizzando il “frastuono” dato dal caldo di questi giorni d’addio a quel Tiziano che avevamo lasciato con un entusiasmo da adolescente per l’organizzazione del tuo Fest Band.

Sempre garbato, sorridente e cordiale, hai lasciato in tanti amici, collaboratori o conoscenti un ricordo che rasserena. Quel tuo entusiasmo sia da insegnamento a tante persone che non riescono a sentirsi vivi, pur respirando. Avevi mille progetti, ma poi la vita ha deciso così, lasciando i tuoi cari frastornati come un pugile all’ultimo round e gli amici sbigottiti.

Ed oggi, 29 giugno, in tanti ti hanno voluto salutare, e lo hanno fatto con il sorriso, anche se piangevano dentro. Perchè in cuor loro, il dispiacere, è stato mitigato dal tuo ricordo di brava persona, marito e padre, amante della musica, sognatore, a volte ingenuo, in altre ancora riflessivo.

Fest Band, al quale lavoravi da tanto tempo, era un tributo ad un tuo compagno di avventura in questa terra, Eliseo Rosatelli. Uniti nella musica ed ora, purtroppo, nella morte. Ed oggi, più di ieri, l’evento musicale che si sarebbe dovuto svolgere a Rieti nel luglio 2020, sarà ancor più tuo. La Città te ne dovrà essere grata.

Intanto una canzone stonata suona in questi giorni, gracchianti come un giradischi sgangherato.

Il sottofondo non è dei migliori, certo, ma le canzoni belle, quelle che cantavi con chi ti ha voluto bene, risuonano nella mente, ed il vostro vinile non finirà mai di girare.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here