HANNO GIURATO, OGGI A CITTADUCALE, 186 AGENTI DEL CORPO FORESTALE

Giuramento agenti del Corpo ForestaleDopo un anno di formazione trascorso presso la  gloriosa Scuola di formazione del Corpo Forestale dello Stato di Cittaducale hanno giurato oggi 29 settembre 2009 i 186 Agenti Forestale del 55° Corso “Pian Cansiglio”.

La cerimonia del giuramento si e svolta nella Piazza centrale della ridente cittadina di Cittaducale, un cornice unica per una cerimonia cosi importante, sia per questi giovani Agenti sia per le loro famiglie che già nelle primissime ore della mattina si sono accalcati per accaparrarsi i posti migliori.

Schierati di fronte al palco delle autorità i giovani Agenti erano concentrati con il riflesso dorato del fregio sul basco che illuminava il volto. Alla loro destra, la Banda del Corpo Forestale e alla oro sinistra la varie rappresentanze delle specializzazioni forestali, (reparto a cavallo, cinofili , rocciatori, ecc.) agli occhi dei presenti non poteva sfuggire il senso di appartenenze che unisce gli uomini e le donne del Corpo Forestale dello Sato.

Significativa la presenza del Sottosegretario di Stato alle Politiche Agricole Alimentari e Forestali On. Avv. Antonio Buonfiglio, che ha rivolto parole di apprezzamento e di compiacimento verso gli appartenenti all’Amministrazione Forestale, sottolineando l’importante compito che andranno ad assolvere questi nuovi 186 Agenti.

Anche le parole del Corpo del Corpo Forestale dello Stato Ing. Cesare Patrone, hanno   raggiunto il cuore degli Agenti e dei presenti, in modo particolare quando si è parlato del terremoto che ha colpito la provincia dell’Aquila, dove l’impegno degli appartenenti al Corpo Forestale   è stato grande.

A rappresentare tutte le Scuole del Corpo Forestale ed in questo giorno di festa la Scuola “madre” di Cittaducale il Dirigente Superiore Ing. Gaetano Priori. Per lui un giorno significativo, infatti presto passarà ad un nuovo prestigioso incarico.

Emozionante è stato il momento in cui, al termine della formula del giuramento di fedeltà, la voce dei giovani Agenti ha fatto fermare il cuore di tutti presenti in un assordante “lo giuro” con la mano levata verso il cielo in un movimento che ha riportato alla mente altri giuramenti, quando queste cerimonie avvenivano dentro il perimetro della Scuola Forestale. Oggi il Corpo Forestale e questo giuramento lo testimonia, esce dalle proprie strutture e va incontro alla gente, vicino ai cittadini, tra i cittadini, perché la sicurezza della gente ed in particolar modo di quella che vive lontano dalle grandi metropoli e dalle città, spesso vede negli Agenti del Corpo Forestale un punto di riferimento dei seri e ligi servitori della Repubblica Italiana.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here