Giugno Antoniano, sulla chiesa di San Francesco le immagini di Sant’Antonio

0

Grande attesa anche quest’anno, come del resto ogni anno, dall’anno in cui Sant’Antonio di Padova sarebbe stato canonizzato a Rieti da Papa Gregorio IX. La città preparò una grande festa per l’occasione e nonostante l’evento fu celebrato invece in quel di Spoleto, i reatini, da allora, si preparano ancora oggi con profonda devozione a portare la statua del Santo in processione, grazie ad un culto mai sopito.

Al Giugno Antoniano 2018 parteciperanno alla festa, tra gli altri, il Cardinale Comastri, il Vescovo Carballo e il ministro generale Tasca. Il tema che accompagnerà i 14 giorni solenni, sarà “Ho bisogno di te” e verrà predicato dai cappuccini di Leonessa nelle celebrazioni delle 10:00 in San Francesco. Alle 08.00 si alterneranno i frati della comunità interobbedienziale di San Rufo, neo cappellani della Pia Unione di Sant’Antonio di Padova di Rieti, nel pomeriggio presiederanno le sante messe i vicari zonali diocesani, con i quali potranno concelebrare i preti dell’area di riferimento. Tre pomeriggi saranno affidati ai responsabili dei servizi della parola, della liturgia e della carità.

Grande novità sarà l’illuminazione architettonica della facciata della chiesa di San Francesco. Verranno proiettate immagini rappresentanti Sant’Antonio di Padova e paesaggi che ripropongono i simboli iconici che si trovano accanto al Santo per caratterizzarne l’identità nella santità: quindi Gesù Bambino, il Vangelo, il pane per i poveri, il giglio.

In aggiunta, distese di campi colorati dal grano e da fiori allieteranno gli sguardi dei visitatori oltre a rimandare al significato caratteristico della purezza e della carità.

Frate Antonio Maria Tofanelli

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here