GIRAVANO CON COLTELLI, LA POLIZIA DI STATO DENUNCIA TRE GIOVANI

Polizia di StatoContinua incessante l’attività di prevenzione e repressione dei reati in genere della squadra Mobile della Questura di Rieti negli ambienti normalmente frequentati da giovani studenti.

A seguito di tale attività, gli Agenti della 4^ Sezione “Antidroga – Contrasto al crimine Diffuso”, negli ultimi giorni, hanno segnalato alle competenti Autorità Amministrative altri cinque studenti reatini, D.G.M.F., di anni 18, M.E., di anni 21, C.E., di anni 20 e due minorenni, trovati in possesso di dosi di hashish e, in un caso, di una dose di cocaina.

Nell’ambito della medesima attività sono stati denunciati in stato di libertà altri tre giovani: i reatini D.G.A., di anni 18 e D.B., di anni 19 ed il romano P.V., di anni 20, poiché trovati in possesso di coltelli a serramanico e noccoliere, il cui porto, al di fuori delle mura domestiche, è sempre vietato.

Confermando il trend nazionale, tutti i giovani denunciati hanno riferito di non sapere che il porto di tali oggetti atti ad offendere è sempre vietato. Si rammenta che tale violazione è sanzionata dall’art. 4 della Legge 110/1975 e comporta l’arresto da un mese ad un anno e l’ammenda da 25 a 103 €.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here