Fiori (Sindaco di Montopoli): “Bollette per milioni di euro da APS, un assalto a Comuni e cittadini”

Bollette stratosferiche per milioni di euro inviate ai Comuni, per le fontane, gli idranti antincendio, le utenze dei servizi pubblici.

Tre anni di consumi solo presunti e non misurati, in contrasto con le direttive europee e nazionali che prevedono come le quantità consumate siano oggetto di misurazioni effettive ed efficaci e che non siano applicabili sistemi a forfait di quantificazione.

Il Comune di Montopoli, dopo aver votato contro l’aumento delle tariffe, intende aprire un ulteriore fronte di impegno e di opposizione per contrastare una deriva organizzativa ed istituzionale pericolosa e sbagliata di APS.

Inefficienze, ritardi, peggioramento del servizio acquedotto sono all’ordine del giorno e sotto gli occhi di tutti. Le forme, gli istituti, i metodi di controllo dei Comuni sono insufficienti e scaricano sui bilanci dei comuni e sui cittadini pesi inadeguati e proibitivi.

Non è più il momento di indugiare o di subire in ossequio ad un’anomalia democratica che manca di una decisa e chiara opposizione. Occorre un cambio di passo urgente e un ripensamento sostanziale delle forme della gestione prima di raggiungere un punto di rottura inevitabile.”

Così in una nota il Sindaco e l’Amministrazione Comunale di Montopoli di Sabina

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here