Esplosione nella fabbrica Morsani, un operaio è ancora in gravi condizioni

I due operai coinvolti nell’esplosione avvenuta il 28 febbraio nell’area adibita alla lavorazione del carbone, nella fabbrica di fuochi d’artificio Morsani in località Maglianello Basso, sono ancora ricoverati presso l’ospedale Sant’Eugenio di Roma.
N.C. di 33 anni è fuori pericolo, risponde bene alle cure dei medici ed è cosciente.
Per P.P., 55 anni, le condizioni restano invece gravi seppur stazionarie. L’uomo, in coma farmacologico, ha riportato ustioni di terzo grado sull’85% del corpo.
[cubeportfolio id=”40″]

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here