DIFFICILE TRASFERTA IN PIEMONTE PER IL REAL RIETI

Miki e Pietropaoli

Il Real va ad Asti con un’arma in più: l’entusiasmo maturato dopo il convincente successo interno con L’Acqua e Sapone. Si respira infatti un cauto ottimismo in casa amarantoceleste in  vista della prossima trasferta di campionato in programma martedi alle ore 20 e 30 in Piemonte.

Asti è una squadra che fa paura, solida e dotata di importanti individualità che hanno permesso ai ragazzi di Tabbia di occupare la quinta posizione in classifica generale in piena zona playoff a quota 28 punti. I Piemontesi reduci dal ko esterno di Bisceglie andranno sicuramente a caccia del riscatto in casa dove in questa stagione hanno perso solamente in due occasioni. Occhi puntati su Patias capocannoniere della squadra a quota 11 reti in grado di mettere in difficoltà qualsiasi difesa in serie A.

Il Real ha preparato intensamente sul campo questa sfida memore dell’1 a 3 subito all’andata al Palamalfatti. Anche il tecnico Miki, che dopo 3 sconfitte consecutive è riuscito finalmente ad ottenere il primo successo nel campionato italiano è consapevole della caratura dei padroni di casa:” Ad asti sarà una trasferta difficile. Cercheremo di prendere qualche punto li da loro, ma sappiamo che dovremo disputare la partita perfetta. Dobbiamo continuare con questo ritmo perché ci stiamo allenando molto bene e si iniziano a vedere anche i risultati sul campo”.

Il tecnico spagnolo è tornato poi a parlare del successo con l’Acqua e Sapone:” Tre punti importantissimi, stiamo trovando il ritmo di gioco, in Spagna si gioca come ci si allena, la concentrazione della nostra squadra è stata importante durante la partita”. Importante dunque sarà cercare di fare punti prima della pausa dovuta alla nazionale che concederà un mese di riposo per preparare al meglio il finale di stagione.  ”Dopo Asti abbiamo un mese importante di sosta per migliorare   – ha concluso MIki – perché poi affronteremo la fase più calda di campionato con Venezia Bologna e Fiumicino”.

Anche il presidente Pietropaoli ha parlato della prossima sfida di campionato:”L’Asti è una delle realtà più importanti del campionato, una società seria, guidata in maniera seria, giocano bene, grande tifo, grande ambiente. Noi però andiamo li tranquilli, non abbiamo nulla da perdere e dovremo essere bravi a non concedere nulla”.

Diretta dell’incontro su RADIOMONDO. Cronista Alberto Lenti.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here