Cura Italia, Trancassini: “Fratelli d’Italia non dimentica la ricostruzione post sisma”

Fratelli D’Italia ha presentato 168 emendamenti per contribuire alla stesura del decreto Cura Italia “che come cura non ci convince poi molto – commenta l’On. Paolo Trancassini e continua – abbiamo portato delle proposte concrete per il sostegno al mondo produttivo, agli autonomi, alle famiglie, abbiamo chiesto liquidità per le imprese che dovranno affrontare la paura del domani e proprio pensando al domani siamo intervenuti  con due emendamenti finalizzati alla velocizzazione della ricostruzione post sisma perché non dobbiamo dimenticarci che c’è una parte d’Italia che oggi non sta affrontando questo drammatico presente nel confort della propria abitazione, ma nell’incertezza di un alloggio di fortuna.

Interveniamo ancora una volta  su questa problematica ritenendolo nostro dovere e soprattutto per scongiurare la possibilità che venga ulteriormente dimenticata una tragedia come quella subita dalle 138 comunità del Centro Italia. 

Quando usciremo da questo riposo forzato e dovremo rilanciare l’economia, far partire subito i cantieri della ricostruzione farà bene a tutta l’Italia.” Così ha concluso il capogruppo della commissione Bilancio della Camera di Fratelli d’Italia, On. Paolo Trancassini. 

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here