Cuneo: “Su scuole gestione dilettantistica del Governo”

“La decisone di rimandare l’inizio dell’anno scolastico dispiace molto perché gli enti territoriali preposti all’avvio delle attività scolastiche (Prefetto, dirigenti scolastici e Provincia, che ha competenza per le scuole superiori) hanno lavorato bene e con tempestività per garantire un’apertura regolare in sicurezza.

Di questo sono testimone perché ho recentemente avuto incontri personali con questi interlocutori, in cui è stato detto ufficialmente a me, ma anche ad altri candidati sindaci, che tutto procedeva regolarmente, e per questo li ringrazio.” Così Roberta Cuneo, candidata del centrodestra in merito alla notizia dello slittamento delle scuole. “Allora cosa è successo? È successo – afferma Cuneo – che una gestione non altrettanto valida, che anzi definirei quantomeno improvvisata, a livello nazionale, ha determinato delle problematiche che sono ovviamente ricadute nell’organizzazione delle scuole a livello locale.

Chiariamo – sottolinea Cuneo – che non sono solo le scuole del Comune di Fara che apriranno in ritardo, e sono tantissime, in tutto il Paese, quelle che si trovano in una situazione difficilissima per colpa di un governo che non è stato in grado di dare tempestivamente delle direttive chiare, tanto che i provveditorati provinciali non hanno potuto inviare tempestivamente il personale docente e ATA necessario per garantire una apertura regolare in totale sicurezza delle scuole”.

“Trovo veramente triste – attacca Cuneo – utilizzare un tema sensibile come questo per denigrare un avversario politico. Quello che si richiede ora – conclude – è una grande attenzione verso gli enti preposti alla gestione delle scuole, ma anche una collaborazione fattiva, cosa che io personalmente ho cercato di attuare fin dall’inizio”. Così in una nota Roberta Cuneo.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here