Controlli della Polizia contro furti in abitazione, spaccio ed immigrazione clandestina

La Questura di Rieti continua incessantemente nell’attuazione di servizi di controllo straordinario del territorio, finalizzati a rafforzare l’azione della Polizia di Stato nel contrasto dell’illegalità diffusa, con particolare riguardo ai furti in abitazione, allo spaccio di sostanze stupefacenti ed all’immigrazione clandestina.

Durante la scorsa settimana sono state effettuate una serie di operazioni di controllo straordinario del territorio ad alto impatto, attraverso mirati servizi che hanno interessato l’intero territorio del Comune di Rieti ed in particolare la zona di Campoloniano, le frazioni di Vazia e Castelfranco ed il centro storico, con l’impiego degli equipaggi delle Volanti dell’Ufficio Prevenzione Generale e Soccorso Pubblico con il concorso di equipaggi del Reparto Prevenzione Crimine Lazio, giunti dalla Capitale per la circostanza.

Nel corso dei servizi di controllo del territorio gli investigatori della Squadra Mobile della Questura di Rieti, particolarmente impegnati nel contrasto all’uso ed allo spaccio di sostanze stupefacenti, hanno proceduto al sequestro di 0,007 grammi di sostanza stupefacente del tipo cocaina e 1 grammo di sostanza stupefacente del tipo marijuana, a carico di A.I., cittadino Libico, il quale è stato segnalato alla locale
Prefettura U.T.G., ai sensi dell’Art. 75 del D.P.R. 309/1990, per i provvedimenti amministrativi di competenza.

Nel corso delle operazioni, che hanno viste impegnate circa 80 pattuglie della Polizia di Stato, sono stati  controllati 470 veicoli, anche con l’utilizzo del sofisticato sistema controllo automatico delle targhe,
finalizzato alla ricerca di veicoli rubati od oggetto di fermi amministrativi, in uso alle pattuglie del Reparto Prevenzione Crimine, ed identificate 850 persone, di cui 50 extracomunitari, risultati regolari
all’esito degli accertamenti compiuti.

Numerose le contestazioni di violazione del Codice della Strada.

Le operazioni di controllo straordinario del territorio della Polizia di Stato proseguiranno incessantemente anche nei prossimi mesi ed interesseranno l’intera provincia con particolare attenzione alle zone più a rischio ed al centro storico del capoluogo.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here