Contigliano “zona rossa”: vie d’ingresso presidiate, altre chiuse con new jersey

E’ in corso di attuazione l’ordinanza della Regione Lazio (valida fino all’11 aprile) con la quale il Comune reatino è stato dichiarato “ZONA ROSSA”, per limitare la mobilità con il divieto di allontanamento dal territorio di Contigliano da parte di tutte le persone presenti e delle ulteriori misure di limitazione per consentire un’approfondita indagine epidemiologica al fine di garantire il contenimento dell’epidemia.

L’amministrazione provinciale di Rieti questa mattina ha provveduto a chiudere le vie d’accesso a Contigliano di sua competenza: la via verso Spinacceto e via Colonnata a Canera (Nelle foto gli operai incaricati dalla Provincia insieme a Fabio Nobili consigliere provinciale delegato alla viabilità).

Gli ingressi di via Tancia e la superstrada Rieti – Terni, via Terria, Fontecerro sono presidiati dalle Forze dell’Ordine che autorizzeranno il passaggio alle sole persone impiegate in attività riconosciute primarie dell’ordinanza: impiegati nella sanità, farmacisti, veterinari, guardie giurate impiegate in servizi pubblici, dipendenti delle Poste Italiane addetti al recapito della posta, personale impiegato nel trasporto di rifornimenti per le sole attività di primaria necessità dite nel comune.

Chi proviene da Fonte Cerro deve obbligatoriamente girare verso Greccio-Terria, mentre chi viene da Monte San Giovanni deve obbligatoriamente andare verso Poggio Fidoni.

Il sindaco Paolo Lancia rassicura tutti i cittadini che su tutti i problemi singoli specifici approfondirà il 31 marzo con Prefettura e Forze dell’Ordine, e che proporrà alle Regione Lazio alcune modifiche all’ordinanza così da renderla più performante per il suo Comune.

1 commento

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here