Consorzio sociale, Palomba: “Dai sindacati inesattezze. Per evitarle bastava aspettare il nostro incontro”

“Stupisce leggere il comunicato rilasciato da alcune organizzazioni sindacali in merito alla situazione del Consorzio Sociale Ri/1 dato che avevamo già fissato un incontro per la giornata di mercoledì 15 maggio.

L’appuntamento era stato fissato da alcuni giorni proprio per far conoscere le iniziative intraprese dall’Amministrazione comunale in riferimento al Consorzio Sociale e i termini del nuovo contratto di servizio, approvato dal Consiglio comunale a fine marzo. Se le organizzazioni sindacali avessero potuto aspettare 24 ore per l’incontro, anziché rilasciare frettolosamente quel comunicato che, per tempistica e contenuti appare strumentale e inopportuno, avrebbero evitato molte inesattezze. Ferma restando la libertà di espressione e di critica, la genericità assoluta delle dichiarazioni del comunicato non consente neanche di replicare puntualmente.

L’unica cosa certa è che il quadro descritto dalle organizzazioni sindacali firmatarie della nota non è assolutamente in linea con quanto realmente accade nel Consorzio sociale. Insomma, un peccato perché l’incontro di domani sarebbe servito ad esporre i nuovi termini del contratto e la modulazione dei pagamenti a cui fanno riferimento i sindacati, sbagliando però clamorosamente gli importi. Infine, sul tema del monitoraggio e controllo da parte dei Comuni sul Consorzio, preme evidenziare che ciò è previsto proprio dal contratto ed è un’esigenza primaria del Comune di Rieti, che lo sta già esercitando fino a fondo, così come gli altri Comuni, nel superiore interesse della comunità locale.”

E’ quanto dichiara l’assessore ai servizi sociali, Giovanna Palomba.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here