CONFINDUSTRIA: FACCIA A FACCIA I GIOVANI IMPRENDITORI DEL LAZIO PER PARLARE DI FUTURO

Incontro con giovan imprenditori

I Giovani Imprenditori del Lazio hanno fatto tappa a Rieti nella sede di Confindustria per discutere temi ed iniziative di prossima attuazione anche a livello nazionale. Presenti il presidente regionale Stefano Commini e i presidenti provinciali della Uir Monica Lucarelli, di Frosinone Giovanni Turriziani, di Latina Giuseppe Pastore, di Viterbo Stefano Giusti e di Rieti Claudia Chiarinelli.

Alla riunione hanno partecipato anche i consiglieri laziali del Gruppo Giovani Imprenditori con una nutrita rappresentanza del Gruppo reatino che ad oggi conta circa cinquanta iscritti tra imprenditori di prima e seconda generazione.


Tra i temi caldi dell’incontro la discussione ed il confronto sul progetto di ammodernamento della Confindustria del Lazio che potrebbe portare alla riorganizzazione dell’intero sistema regionale. Tra gli ospiti Andrea Galanti, responsabile della KFS Consulting, la società incaricata di studiare il progetto. Oltre alla ipotesi di riorganizzazione del sistema associativo del Lazio, per il Gruppo Giovani Imprenditori quella di Rieti è stata anche l’occasione per fare il punto sugli eventi in programma per l’Interregionale del Centro e per l’individuazione della nuova candidatura in vista del cambio della Presidenza nazionale del movimento giovanile.


Un ruolo importante quello svolto dai Giovani Imprenditori che di recente stanno lavorando per la sottoscrizione di un accordo per l’acquisto in Italia di beni e servizi destinati alla realizzazione di un complesso edilizio e turistico di lusso negli Emirati Arabi.

"E’ chiaro che l’attività del nostro Gruppo – ha spiegato il presidente GGI del Lazio Commini – deve essere concentrata anche a favorire possibilità di sviluppo e di business per le imprese. Siamo già al lavoro per questa operazione strategica internazionale, per garantire il credito alle esportazioni all’estero delle nostre imprese".


Positivo il riscontro anche per il presidente del GGI di Rieti Claudia Chiarinelli che ha ribadito la necessità di organizzare programmi ed iniziative che non servano soltanto a qualificare l’attività del movimento giovanile di Confindustria, ma soprattutto ad aprire dibattiti e confronti su tematiche di primo piano nell’attualità economica locale e regionale.

"L’affluenza così numerosa del nostro movimento – ha detto Chiarinelli – è la testimonianza che i giovani imprenditori vogliono conquistare spazi significativi di discussione e vogliono giocare un ruolo importante nel sistema associativo confindustriale".

Il presidente Chiarinelli ha inoltre anticipato le prossime mosse del Gruppo Giovani Imprenditori che nel mese di settembre saranno impegnati a Rieti in un seminario internazionale con la presenza di ospiti e rappresentanti del mondo politico, economico e della comunicazione.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here