Cittaducale, partito il servizio di raccolta e gestione rifiuti con la nuova gestione Saprodir

Raccolta differenziata al giro di boa nel Comune di Cittaducale dove è subentrata la nuova società provinciale Saprodir al precedente gestore Rieco. Un passaggio, questo, che non cambierà la modalità di svolgimento del servizio “porta a porta”, manterrà gli operatori di zona e il calendario di raccolta fino a dicembre 2019 e, al tempo stesso, porterà nuove migliorie nella gestione. Alla base del cambio un risparmio generale al quale si affianca il potenziamento dei servizi e il superamento di alcune lacune generatesi con l’appalto precedente.

“Con il passaggio a Saprodir – spiegano il sindaco Leonardo Ranalli e il vice sindaco con delega Claudio Cesarini – riusciamo a migliorare la raccolta fornendo più servizi e contenendo i costi generali con la speranza di una prossima riduzione dell’imposta comunale. Ma non solo.

I valori aggiunti si vedranno nell’immediato con le prime forniture di ecobox dedicati (in totale saranno quattro per la copertura dell’intero territorio) nei quali potranno conferire piccole attività commerciali, superando così i grandi limiti vincolati dal precedente contratto, e non residenti proprietari delle seconde case che, venendo nelle proprie abitazioni solamente per pochi giorni, ad oggi non potevano di fatto conferire. Ora sarà introdotto uno spazio dedicato con riconoscimento personale per superare questo tipo di ostacolo e risolvere un nodo mai sciolto dai nostri predecessori. Ma non solo.

Ad essere potenziato sarà anche lo spazzamento manuale dei centri abitati e quello del conferimento dei rifiuti che passerà dall’essere parzialmente in carico al Comune, con costi poco competitivi e l’incertezza del risultato, alla totale responsabilità della società. Sempre il gestore fornirà all’ente 3 foto trappole da utilizzare a rotazione e a sorpresa contro l’abbandono dei rifiuti; un numero congruo di cestini per gettare piccoli rifiuti nei centri urbani; la sanificazione dei raccoglitori condominiali e lo sblocco di un’applicazione per cellulari fruibile dai cittadini che fungerà, tra le altre cose, per il promemoria giornaliero del calendario di raccolta e per il riconoscimento fotografico del rifiuto e l’indicazione conseguente della tipologia di smaltimento.Un percorso importante questo – concludono Ranalli e Cesarini – per ottimizzare il servizio e facilitare la vita di quanti, ad oggi, hanno avuto più ostacoli che vantaggi. Entro la fine dell’anno dovrebbero concludersi anche i lavori dell’eco centro di Cittaducale con l’apertura di quella famosa isola ecologica che era stata praticamente data per fatta, ma che mancava sostanzialmente di opere primarie senza le quali non sarebbe potuta entrare in servizio”. 

Un percorso importante questo – concludono Ranalli e Cesarini – per ottimizzare il servizio e facilitare la vita di quanti, ad oggi, hanno avuto più ostacoli che vantaggi. Entro la fine dell’anno dovrebbero concludersi anche i lavori dell’eco centro di Cittaducale con l’apertura di quella famosa isola ecologica che era stata praticamente data per fatta, ma che mancava sostanzialmente di opere primarie senza le quali non sarebbe potuta entrare in servizio”. 

Per informazioni, segnalazioni e prenotazioni per il ritiro di ingombranti e Raee è disponibile il nuovo numero verde 800.12.79.12 attivo dal lunedì al sabato dalle 9 alle 13.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here