CASPERIA, I VINCITORI DEL CONCORSO "IGNAZIO GENNARI"

Casperia

Si è concluso nella giornata di sabato il Premio "Ignazio Gennari", il concorso di letteratura dialettale organizzato dal Comune di Casperia con il patrocinio della Provincia di Rieti e la Regione Lazio.

Premiati i vincitori delle diverse sezioni: Renato Leti da Montasola con "Scoletta de campagna" si è aggiudicato il premio per la poesia, portando a casa un quadro di Marcello Simeoni da Roccantica; Massimo Palozzi da Rieti ha vinto con la sua prosa intitolata "Tanacìa", che gli è valso "L’autunno Astratto" di Giulia Colasanti da Collalto Sabino; la miglior opera già edita è stata "A stringozzata" di Ivo Adami, poeta di lungo corso e sindaco di Casperia dal 1990 al 1994, che ha ricevuto in premio un acquerello di Giovanna Somai da Casperia; all’Istituto comprensivo di Casperia un quadro i Leonardo Masci da Casperia, con le menzioni speciali per Daniel Ceccarelli e Grecia Ventura.

I vincitori ed i membri della giuria – oltre al residente Giulio Pietrantoni formata da Raffaello Masci, Samuele Annibaldi, Roberta Gennari e Fabrizio Cocchi, cresciuti tutti nell’Aspra Folk -, inoltre, hanno ricevuto dal sindaco Stefano Petrocchi e dall’assessore Marco Cossu una targa ricordo ed un cesto di prodotti tipici. A tutti gli autori è stato consegnato un attestato di partecipazione.
 
"Sono veramente soddisfatto ed orgoglioso di questa iniziativa organizzata per stimolare le persone a "pensare in dialetto" nel nome di Ignazio Gennari. Una scommessa vinta, un esperimento riuscito grazie alla sensibilità del consigliere provinciale Domenico Scacchi ed alla disponibilità di Giulio Pietrantoni, che ha accettato di presiedere la giuria e ci ha incantati presentando un commovente filmato su Casperia con le poesie di Ignazio Gennari. Stiamo già pensando alla prossima edizione".

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here