Carabinieri deferiscono cacciatore per porto abusivo di armi

Nell’ambito dei controlli sul corretto svolgimento dell’attività venatoria e del contrasto delle azioni di bracconaggio nella provincia di Rieti, i militari della stazione Carabinieri di Borgorose, durante un controllo hanno deferito alla Procura della Repubblica di Rieti in stato di libertà un soggetto residente a Cisterna di Latina in quanto sorpreso a esercitare la caccia armato di fucile senza essere in possesso di regolare licenza di porto dell’arma in possesso, in violazione alla legge n. 895 del 2 ottobre 1967 che prevede la reclusione da due a dieci anni e la multa da 4.000 a 40.000 euro. L’Arma e le munizioni sono state sottoposte a sequestro.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here