Bollette acqua, Sebastiani: “Se il PD vuole fare opera meritoria chieda conto a Rinaldi e Besson”

“Certamente il periodo che stiamo vivendo non richiede di alimentare polemiche, ma fare fronte comune per andare incontro alle difficoltà dei cittadini.

Per questo se il PD vuole fare davvero un’opera meritoria e portare avanti una battaglia che, per primo, ho sollevato riguardo al tema dei conguagli tariffari inviati in questi giorni da Aps a cittadini ed imprese, artigiani e commercianti, dovrebbe chiedere conto all’ex presidente della Provincia, Giuseppe Rinaldi (PD). Come deve chiederne all’Ing. Besson, attuale Direttore Generale di Aps, anch’esso da quel ci risulta appartenente al PD o comunque da esso indicato all’epoca per ricoprire il ruolo.

È stato lo stesso Rinaldi a presenziare alla Conferenza dei Sindaci del 23 ottobre 2018 quando è stato deliberato l’aumento per il 2018 e 2019, con aumenti pari rispettivamente al 15%e al 25%. Il pagamento che viene richiesto all’utenza in questi giorni riguarda, peraltro, il solo secondo semestre 2019.

Manca ancora all’appello il conguaglio del 2018 e del primo semestre 2019. La richiesta di sospensione dei pagamenti delle bollette non va tanto chiesta per l’emergenza da Covid – 19 ma perché, a mio avviso, va valutata la legittimità degli aumenti stante la mancata approvazione e pubblicazione delle tariffe da parte dell’Arera, l’Autorità di Regolazione per l’Energia e il Gas. Se il Partito Democratico vuole portare avanti una battaglia senza infingimenti faccia questi approfondimenti e chieda conto del comportamento e delle scelte ai propri rappresentanti.

Doveroso infine un passaggio sulle affermazioni riportate nella nota dal Presidente Aps, Maurizio Turina, al Presidente dell’Ato, Mariano Calisse, che appaiono un voler mettere le mani avanti e pongono in luce criticità sulla sostenibilità economico-finanziaria della Società. Dopo oltre due anni di esercizio, in effetti, oltre allo stravolgimento del piano economico finanziario con il quale fu affidato il servizio ad Aps, nulla più si è registrato che sconsiderati aumenti tariffari. Esorto pertanto il Presidente Turina a vigilare in futuro prima dell’emissione di bollette a conguaglio cosi salate.”

Il consigliere comunale Andrea Sebastiani (nella foto). 

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here