Avr Group, ritardi nel pagamento degli stipendi. UIL Rieti: “Lettera ai Comuni affinché paghino in solido i salari”

“Stenta a tornare alla regolarità il pagamento degli stipendi dei lavoratori e delle lavoratrici della Avr Group, l’azienda che svolge servizi ambientali in molti Comuni della Sabina. Pochi giorni fa, dopo le nostre ripetute sollecitazioni, sono stati saldati i salari di agosto e avevamo avuto rassicurazioni circa il pagamento degli emolumenti di settembre e ottobre. Invece non è stato così”. Lo dicono in una nota congiunta Alberto Paolucci, Segretario generale della Uil di Rieti e della Sabina Romana, e Pierluigi Giacomelli della Uil Trasporti Rieti.

“I giorni e i mesi passano e i ritardi continuano ad accumularsi – dicono Paolucci e Giacomelli – e con loro crescono i disagi degli uomini e delle donne che pur lavorando sono costretti a fare i conti con stipendi maturati ma mai percepiti. Stiamo parlando di persone, non di cose. Di persone che vivono come tanti di stipendio. E se questo tarda ad arrivare, la quotidianità diventa difficile se non impossibile”.

“E’ per questo che ci siamo attivati – spiegano i sindacalisti della Uil – e abbiamo chiesto alla Avr un incontro urgente con l’obiettivo di affrontare e risolvere una volta per tutte questa problematica che pesa sulle spalle dei lavoratori. Non solo. Abbiamo poi scritto ai Comuni di Monteflavio, Moricone e Fara Sabina perché in base alle leggi vigenti sono responsabili in solido di quanto sta accadendo. Ciò significa quindi che anche loro possono e devono provvedere all’immediato pagamento delle spettanze dovute”.

“Si preavvisa – concludono Paolucci e Giacomelli nelle lettere ormai giunte sulle scrivanie della società e degli enti locali – che in assenza di un puntuale riscontro, saremo costretti a intraprendere ulteriori iniziative sindacali e legali con l’unico scopo di tutelare e salvaguardare lavoratori e lavoratrici”.    

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here