Arrestato 54enne, coltivava in casa una pianta di canapa

La Compagnia Carabinieri di Poggio Mirteto continua in modo incessante i servizi finalizzati alla prevenzione e repressione del fenomeno dello spaccio di sostanze stupefacenti.

Dopo l’attività dei Carabinieri del Nucleo Operativo e Radiomobile della Compagnia Mirtense che nel pomeriggio del 9 settembre 2019 ha portato agli arresti domiciliari un giovane 20enne, ritenuto responsabile di spaccio di circa 28 grammi marijuana, con il conseguente sequestro di denaro provento della illecita attività e la segnalazione alla Prefettura di Rieti di un acquirente (LEGGI), nella serata di ieri, 10 settembre 2019, i Carabinieri della Stazione di Fara in Sabina, nel corso di una perquisizione domiciliare eseguita di iniziativa nel comune di Toffia, hanno arrestato D. F. C., 54enne del luogo, poiché presso la sua residenza, sono stati rinvenuti 10 grammi di hashish, suddivisi in dosi, 6 grammi di marijuana ed una pianta di canapa indica di oltre 60 cm di altezza coltivata in un vaso, nonché un bilancino di precisione e materiale atto al confezionamento dello stupefacente.

L’arrestato dopo le formalità di rito è stato sottoposto al regime degli arresti domiciliari a disposizione della Procura della Repubblica di Rieti.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here