35enne entra in area sequestrata per rubare rame. Arrestato

I Carabinieri del 16° Nucleo Elicotteri di Rieti hanno tratto in arresto una persona, responsabile per i reati di violazione dei sigilli e furto aggravato.

Il provvedimento scaturisce da un controllo di una vasta area a Vazia nel Comune di Rieti, già sottoposta a sequestro probatorio nel settembre 2019 in quanto devoluta irregolarmente a discarica abusiva e per la quale sono ad oggi in corso accertamenti al fine di cristallizzarne responsabilità ovvero danni effettivi all’ambiente e cagionati alla salute del cittadino.

Durante i controlli i militari del Nucleo Elicotteri hanno accertato la presenza di un cittadino di Rieti, di 35 anni, che dopo aver violato i sigilli a bordo di un’autovettura si è impossessato di circa 50 kg di materiale in rame.

A carico dell’indagato è emerso, a seguito del controllo e della successiva ricostruzione dei fatti, un solido quadro indiziario che ha così delineato l’esistenza di una condotta ferma e consapevole dell’arrestato finalizzata al furto del materiale già sottoposto a sequestro con il chiaro intento di rivenderlo per trarne un ingiusto profitto, consentendo ai militari operanti di applicare la misura coercitiva recuperando per intero la refurtiva.

Tale provvedimento ha rimarcato come sia continua ed attenta, da parte dei militari del 16° Nucleo Elicotteri Carabinieri, l’attività di salvaguardia dell’ambiente ed il conseguente rispetto da parte di tutti dei provvedimenti emessi al riguardo dall’A.G. competente.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here