35enne arrestato per aver rubato condizionatori nell’isola ecologica

Durante il fine settimana nuovi e maggiori controlli dei Carabinieri sono stati effettuati nel territorio della Sabina, volti a contrastare il fenomeno dei furti. Nella serata di domenica 21 gennaio, intorno alle ore 23, a Stimigliano (Rieti), personale della locale stazione è stato insospettito dalla presenza in quell’orario di un furgone abbandonato nei pressi dell’isola ecologica ubicata sulla SR 657. Così, dopo i controlli di rito i Militari hanno trovato alcuni condizionatori e dei piccoli elettrodomestici pronti per essere portati via ad insaputa dei responsabili della vicina area di recupero materiali.
L’occupante del furgone, probabilmente un cittadino nigeriano 35enne, vista la presenza dei Carabinieri aveva nel frattempo fatto perdere le proprie tracce nella fitta vegetazione antistante, approfittando del buio della notte.
Gli operanti, con l’ausilio di altre pattuglie arrivate immediatamente sul posto su disposizione della centrale operativa, per unirsi alla ricerche, hanno seguito le tracce del fuggitivo e all’1:30 lo hanno individuavano a piedi sulla SP 657 sabina nel Comune di Forano (Rieti).
Il soggetto è stato bloccato e tratto in arresto dai Carabinieri della compagnia di Poggio Mirteto in collaborazione con il comando arma di Stimigliano per i reati di tentato furto e danneggiamento aggravato. Dopo gli atti di rito è stato sottoposto agli arresti domiciliari presso la propria residenza in attesa dell’udienza di convalida.
Il materiale recuperato e il mezzo utilizzato dall’uomo sono stati sequestrati e messi a disposizione dell’Autorità Giudiziaria reatina.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here