21 marzo 2018: “I TAMBURI PER LA PACE” risuonano a piazza Mazzini

Onorando la celeberrima frase di Raimond Poincaré, “La pace è una creazione continua”, il Liceo Musicale dell’EPN-Rieti, con il coordinamento del maestro Claudio Piselli, ha realizzato, con una dinamica esibizione di percussioni, l’obiettivo di E.I.P. Italia (“Ecole. Instrument de Paix”), Scuola Strumento di Pace. Per il secondo anno consecutivo gli alunni hanno coinvolto i loro coetanei in una riflessione in musica sulla scuola come strumento di pace e di lotta ad ogni forma di odio che sfocia nella violenza e nella guerra.
A piazza Mazzini, nella mattina del 21 marzo, hanno risuonato forte i tamburi del Liceo Musicale, richiamando l’attenzione sull’importante valore della pace, posto a fondamento della convivenza umana. Rieti si è così unito a centinaia di altri posti e scuole in Europa che nel medesimo momento hanno celebrato questa giornata.
L’attività risponde all’obiettivo dichiarato dell’ ONU Agenda 2030 per lo sviluppo sostenibile: “Fornire un’educazione di qualità, equa ed inclusiva, e opportunità di apprendimento per tutti”. La manifestazione ha inteso anche ricordare il 70° Anniversario della Costituzione e della Dichiarazione Universale dei Diritti umani.
A cura di Reporter a scuola
assemblea_pubblica_cittadini_vazia_contro_inceneritore_biomasse_3

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here