Tripletta del reatino Fenici in trionfo a Misano nella Porsche Sports Cup Suisse

E’ un finale in trionfo quello di Francesco Maria Fenici sul podio del Misano World Circuit nell’ultimo round della Porsche Sports Cup Suisse. Sabato scorso il pilota testimonial di “Autosprint” e “Auto” ha concluso la stagione d’esordio nell’automobilismo e nel monomarca svizzero mettendo a segno una tripletta con en plein anche di pole position nella Cayman Cup e bagnando con lo spumante migliore la sua prima corsa in notturna nel gran finale della 2 Ore endurance con 32 vetture al via.

In una lunga giornata vissuta per gran parte in pista tra qualifiche e tre gare, il driver originario di Rieti non ha mollato un centimetro ai rivali e dopo aver fatto segnare la pole position ha dominato la categoria delle Porsche Cayman GT4 ClubSport nelle due gare “sprint” della Cayman Cup.

Sempre al volante della Gran Turismo da 385 cavalli dei Centri Porsche Ticino preparata dal team Amag First Rennsport, il 29enne portacolori di FF Motorsport ha completato il sabato trionfale con pole position e vittoria assoluta tra le Porsche Cayman nella 2 Ore endurance disputata a fari e riflettori accesi alternandosi in equipaggio con il suo coach driver Max Busnelli.

Un finale da incorniciare quello vissuto sul circuito romagnolo e che ha coinvolto l’intera squadra, a sua volta sempre efficace nei momenti chiave che hanno agevolato la rimonta di otto posizioni nella generale. Fenici ha coronato nel modo più convincente il percorso fin qui intrapreso nel motorsport e ha chiuso alla perfezione il cerchio inaugurato un anno fa esatto, quando il primo approccio in pista avvenne proprio sull’autodromo intitolato a Marco Simoncelli.

Fenici ha dichiarato al termine del suo 2019 agonistico e strizzando l’occhio alla prossima stagione: “Per quest’anno possiamo considerare missione compiuta e, anzi, a Misano tutto è andato oltre le aspettative. Con Max e la squadra abbiamo centrato tutti gli obiettivi e siamo super contenti. Dopo la pole, in gara 1 ho trovato subito il passo giusto, mentre nella seconda mi sono divertito a battagliare con gli altri riuscendo a superarli dopo essere rimasto bloccato in un imbuto in partenza e aver subito una toccata. Nella corsa endurance ho guidato per oltre un’ora tra stint iniziale e finale e gestito in maniera competitiva ogni fase anche a dispetto delle Cayman più evolute. Inoltre, considerato che avevo già disputato qualifiche e due gare sprint, direi davvero molto bene dal punto di vista fisico. Ora siamo già al lavoro per il 2020. Abbiamo in previsione dei test che ci daranno l’opportunità di provare nuove vetture, poi pianificheremo nei dettagli la stagione. I presupposti per definire un programma di livello ci sono tutti, ma sempre ragionando un passo alla volta”.

Busnelli ha quindi aggiunto: “Grande weekend. Francesco è stato bravo e ha fatto bottino pieno. La gara endurance davanti a tutte le Cayman è stata incredibile. La strategia era perfetta e abbiamo lavorato bene anche sul setup della macchina. Francesco sta facendo un ottimo lavoro, in alcuni momenti gira velocissimo sia sul passo gara sia sul giro secco. Si sta avvicinando anche ai miei riscontri e, pur non vantando ancora grande esperienza, gestisce bene gran parte delle situazioni che capitano in gara. Non deve avere fretta, ha davvero delle buone prospettive”.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here