Terminillo, escursionista rimane bloccato tra la neve ghiacciata

Nel pomeriggio di ieri 27 dicembre 2015 alle ore 18,30 circa, il Corpo Nazionale del Soccorso Alpino Stazione di Rieti é stato allertato a causa di un escursionista di 26 anni T.G. di Roma, in difficoltá sul massiccio del Monte Terminillo.
L’escursionista era partito dalla località Pian dè Valli in direzione Vetta del Terminillo intorno all’ora di pranzo. Giunto in vetta anziché proseguire in discesa il sentiero diretto in direzione Rifugio Sebastiani, T.G. proseguiva il cammino lungo tutta la cresta Sassetelli per poi scendere nel versante Nord in direzione Sella di Leonessa. Nel frattempo sopraggiunta la notte e impaurito del manto nevoso ghiacciato che era presente sul versante Nord, l’escursionista, dopo anche diverse cadute, rimaneva bloccato in valle delle Scangive ed era costretto a chiamare i soccorsi allertando il 118 e comunicava le proprie coordinate geografiche.
Prontamente si organizavano i soccorsi anche grazie all’ausilio degli operatori del posto della Polizia di Stato del Terminillo e partiva alle ore 18,50 circa a piedi una squadra di Operatori del CNSAS di Rieti unitamente ad una squadra dei VV.FF.
Alle ore 20,00 circa l’escursionista veniva ritrovato dalle squadre di soccorso intervenute in valle delle Scangive e messo in sicurezza. Veniva accompagnato fino a Sella di Leonessa dove era affidato ad una squadra del 118 intervenuta con il mezzo di soccorso sul posto per le prime cure preventive del caso e per la medicazione delle ferite riportate a causa delle cadute.
Con l’occasione si ricorda il Corpo Nazionale del Soccorso Alpino è attivo tutti i giorni 24 ore su 24 allertendo la centrale operativa del 118 oppure contattando i numeri 3486131306 oppure 348 61.31.311 oppure 348 61.31.328.

1 commento

  1. […] Nel pomeriggio del 27 dicembre 2015 alle ore 18,30 circa, il Corpo Nazionale del Soccorso Alpino Stazione di Rieti é stato allertato a causa di un escursionista di 26 anni T.G. di Roma, in difficoltá sul massiccio del Monte Terminillo.L’escursionista era partito dalla località Pian dè Valli in direzione Vetta del Terminillo intorno all’ora di pranzo. Giunto in vetta anziché proseguire in discesa il sentiero diretto in direzione Rifugio Sebastiani, T.G. proseguiva il cammino lungo tutta la cresta Sassetelli per poi scendere nel versante Nord in direzione Sella di Leonessa. Nel frattempo sopraggiunta la notte e impaurito del manto nevoso ghiacciato che era presente sul versante Nord, l’escursionista, dopo anche diverse cadute, rimaneva bloccato in valle delle Scangive ed era costretto a chiamare i soccorsi allertando il 118 e comunicava le proprie coordinate geografiche.Prontamente si organizavano i soccorsi anche grazie all’ausilio degli operatori del posto della Polizia di Stato del Terminillo e partiva alle ore 18,50 circa a piedi una squadra di Operatori del CNSAS di Rieti unitamente ad una squadra dei VV.FF.Alle ore 20,00 circa l’escursionista veniva ritrovato dalle squadre di soccorso intervenute in valle delle Scangive e messo in sicurezza. Veniva accompagnato fino a Sella di Leonessa dove era affidato ad una squadra del 118 intervenuta con il mezzo di soccorso sul posto per le prime cure preventive del caso e per la medicazione delle ferite riportate a causa delle cadute.Con l’occasione si ricorda il Corpo Nazionale del Soccorso Alpino è attivo tutti i giorni 24 ore su 24 allertendo la centrale operativa del 118 oppure contattando i numeri 3486131306 oppure 348 61.31.311 oppure 348 61.31.328.  […]

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here