Studenti dello Jucci al concorso europeo “Vita, diritto di tutti o privilegio di pochi”

Al concorso scolastico europeo 2017/18 dal titolo “Vita, diritto di tutti o privilegio di pochi”, promosso dal Movimento per la vita italiano hanno partecipato con successo alcuni alunni del Liceo Scientifico C. Jucci di Rieti, seguiti dai loro professori, Anna Rita Venanzi e Valerio Ortensi, che hanno dichiarato, fra le altre cose, di credere fortemente nel valore della vita, quando questa non è solo perseguimento dei propri interessi, ma dedizione e amore per gli altri.

I ragazzi, Francesco De Massimi e Giulia Petrizza (VA), Simone Maurelli (VD), Francesco Di Mario (IVD), accompagnati dalle professoresse Anna Rita Venanzi e Rita Pasquetti, hanno ricevuto il loro premio il giorno 15 dicembre presso l’Istituto Casa del Buon Pastore, in occasione dell’incontro formativo promosso dal Movimento per la vita di Rieti e presieduto dal pro Vicario della diocesi di Rieti monsignor Luigi Aquilini, sul tema “la sacra famiglia di Nazareth, dono di Dio per l’umanità”, vista come famiglia ancora praticabile alla luce dei principi cristiani.

L’incontro è stato coordinato dalla dottoressa Maria Laura Petrongari Andreani, presidente provinciale. Relatori sono stati il dottor Pino Morandini, Vice Presidente Vicario del Movimento per la vita italiano che ha trattato la questione a livello giuridico, medico ed etico, e Padre Luca Genovese, sacerdote dell’ O.f.m.Cap , che ha analizzato il ruolo della paternità nella società odierna.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here