SGOMINATA DAI CARABINIERI LA BANDA DEI FURTI DI VEICOLI INDUSTRIALI

Sequestro

Vasta e complessa operazione dei Carabinieri del Nucleo Investigativo del Reparto Operativo di Rieti e del Nucleo Operativo della Compagnia di Cittaducale che travalica i confini nazionali.

Completamente sgominata una articolata associazione a delinquere finalizzata ai furti di veicoli industriali e mezzi d’opera.

In manette la banda di ladri (tutti Romeni domiciliati ad Aprilia), la banda di ricettatori (gestori e dipendenti di un centro di auto-demolizioni di Ardea) e i riciclatori.

I veicoli rubati, dopo essere stati sezionati, finivano al porto di Ravenna e di La Spezia dove venivano imbarcati per l’Egitto.

11 Decreti di Fermo di indiziato di delitto sono stati emessi dal sostituto Procuratore della Procura della Repubblica di Rieti – dott Francia – ed eseguiti dai Carabinieri.

Sono finiti in manette:
Salvatore Cutuli, nato a Catania 1968, residente ad Ardea, pulripregiudicato, titolare del centro “Autodemolizione ardea”, sito in quel comune;
Giuseppe Cutuli, nato a Catania 1988, residente ad Ardea, pluripregiudicato, figlio di Salvatore;
Giuseppe Mascali nato a Catania 1984, residente ad Ardea, pregiudicato, dipendente del centro autodemolizioni;
Lamberto Borzetta, nato a Magliano Sabina 1951, residente ad Ardea, pregiudicato, dipendente del centro autodemolizioni;
Simon Costel, nato in Romania 1971, domiciliato ad Ardea, pregiudicato, custode del centro autodemolizioni;
Bozo Ahmetovic nato Albano Laziale 1980, senza fissa dimora, custode del centro demolizione di proprietà di Salvatore Cutuli;
Claudio Ranieri, nato a Forlì 1957 ed ivi residente, pregiudicato, titolare dell’omonima impresa di trasporti con sede a Forlì;
Stanislao Micconi, nato a Roma 1970, residente a Nettuno, domiciliato in Roma, Tor San Lorenzo, pluripregiudicato titolare della concessionaria auto “D.B, Auto srl” sita a Pomezia;
George Cristian Apostu, nato a Focsani (Romania) 1982, senza fissa dimora;
Constantin Ionel, nato a Focsani (Romania) 1972, senza fissa dimora;
Cristinel Repedel, nato a Focsani (Romania) 1986, pregiudicato, senza fissa dimora;
Isac Georgica, nato in Romania 1971, senza fissa dimora;
Ivan Crinel Gabriel nato a Focsani (Romania) 29.5.1977, residente ad Aprilia, custode di un deposito sito ad Aprilia.

Le indagini sono iniziate a seguito di una serie di furti di camion e mezzi agricoli commessi nel Cicolano.In particolare:
il furto commesso la notte del 12.11.2009 a Cittaducale dove veniva asportato un camion Mercedes 1324 e due miniescavatori;
il furto commesso la notte del 20.11.2009 a Grotti di Cittaducale, dove venivano asportati due camion Fiat Iveco e due mini-escavatori.

I Carabinieri del Nucleo Investigativo del Reparto Operativo, insieme ai Carabinieri del Nucleo Operativo della Compagnia di Cittaducale, si sono messi subito in azione individuando, tramite complesse indagini tecniche, la banda di ladri, che è risultata composta da cittadini Romeni senza fissa dimora ma orbitanti nell’area di Aprilia:
APOSTU George Cristian (Padella),  CONSTANTIN Ionel (Nelu), REPEDE Cristanel (Tarzanel), ISAC Georgica (Gigi), IVAN Crinel Gabriel (il Padrino).

Le indagini dei Carabinieri hanno appurato che la banda di ladri aveva messo a segno un impressionante numero di furti perpetrati nel Lazio, Umbria, Abruzzo e Toscana.
In particolare la banda dei romeni è stata ritenuta responsabile dei furti a Chiusi, Avezzano, Priverno, Spoleto, Collazzone, Sonnino, Tarquinia, Norcia, Vitorchiano, Foligno, Chiusi, Arrone.

Gli investigatori, seguendo il percorso dei camion rubati, sono riusciti ad invidiare l’area dove venivano trasportati e occultati, operazioni che venivano svolte nel giro di poche ore.

La refurtiva, opportunamente riciclata,  veniva successivamente prelevata da Claudio Ranieri (titolare di un impresa di Trasporti di Forlì). L’imprenditore, si portava ad Ardea con capienti autoarticolati con rimorchio e, prelevati i pezzi dai Cutuli, li trasportava presso il porto di Ravenna e di La Spezia dove la merce, stoccata in  container siti nell’area portuale, si imbarcava per l’Egitto.

La merce durante il viaggio era accompagnata da specifica
documentazione di viaggio abilmente contraffatta da Stanislao Micconi, titolare della concessionaria auto “D.B, AUTO SRL” di Pomezia

Mesi di intercettazioni, rilevazioni satellitari e analisi di tabulati telefonici, hanno fornito infine, un quadro preciso e dettagliato ai Carabinieri, che nel corso dell’indagine, hanno proceduto anche a specifici riscontri. Concitate le fasi della cattura, soprattutto della banda di romeni dediti ai furti.
Gli stessi sono stati bloccati e ammanettati all’interno di un bar di Rignano Flaminio, mentre stavano accordandosi per commettere l’ennesimo furto di camion a Spoleto.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here