Serata dedicata al Laudato sì di Papa Francesco, senza dimenticare le Comunità

Venerdì 23 marzo a partire dalle ore 19, presso la Basilica di Sant’Antonio al Laterano di Roma, si terrà un evento culturale che intende promuovere il messaggio dell’Enciclica di Papa Francesco “Laudato sì”.
Organizzata dall’Ufficio di Giustizia, Pace e Integrità del Creato dell’Ordine dei Frati Minori, come riporta Frontiera,  con la fattiva collaborazione del rettore della basilica frate Alfredo Silvestri, già guardiano del santuario di Greccio, l’iniziativa vuole essere un ringraziamento al Papa per le parole indirizzate alla cura della casa comune, e un segno di restituzione al “Signore Dio altissimo”, perché “riconosciamo che tutti i beni sono suoi”. Per tale motivo, i Frati Minori vogliano condividere con la Chiesa e la società civile una serata culturale per dire tutti insieme: “laudato si’”, “mi’Signore”, che possa sensibilizzare tutti sulla cura dell’ambiente, invitandoci a un impegno nei confronti dei valori promossi dalla Lettera Enciclica.
«Siamo convinti che l’amore per il Creato appartiene all’essenza del nostro carisma, e come francescani e francescane siamo sempre chiamati a dare una risposta a questo particolare aspetto così caro a San Francesco».
All’evento di musica e parole si esibiranno artisti come frate Alessandro Brustengh, tenore e primo frate al mondo a firmare un contratto mondiale con una major discografica, la Universal, Il Piccolo Coro “Mariele Ventre” dell’Antoniano di Bologna, omplesso corale infantile tra i più celebri del mondo, e il compositore e organista Eugenio Maria Fagiani.
Vista la limitata capienza della basilica l’evento sarà a numero chiuso, è possibile iscriversi tramite il sito http://www.seratalaudatosi.org

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here