SEICENTO ATLETI ALLA CORSA CAMPESTRE NELLA RISERVA DEI LAGHI

Corsa campestre Asi nella Riserva deiLaghi Lungo e Ripasottile

Grande successo per i Campionati italiani di corsa campestre dell’Alleanza sportiva italiana (Asi), con quasi 600 atleti di tutte le età provenienti da ogni regione a gareggiare sul percorso allestito nella Riserva dei laghi Lungo e Ripasottile.

Il coordinamento provinciale dell’Asi di Rieti, presieduto da Riccardo Guerci, ha provveduto alla organizzazione logistica dell’evento che ha visto alloggiare per due giorni, nelle strutture ricettive della nostra provincia, atleti e famiglie.

Nella cornice della Riserva, grazie anche all’impegno del commissario Guido Zappavigna che ha messo a disposizione il personale e le strutture, si è svolta una festa di sport che ha rappresentato  anche un’importante occasione per lo sviluppo turistico del nostro territorio. Entusiasta per l’organizzazione dell’evento è il presidente nazionale dell’Asi, il deputato Claudio Barbaro, che ha riconosciuto al coordinamento di Rieti grandi capacità organizzative e  una incessante attività di promozione sportiva.

Il coordinamento reatino, in poco più di quattro anni, ha già organizzato, infatti, i campionati nazionali di atletica leggera, numerose gare regionali e nazionali di nuoto e le gare nazionali di corsa campestre, a dimostrazione della stima e della fiducia riposta dalla direzione nazionale nei confronti di Riccardo Guerci. Importante anche l’azione del coordinamento logistico portata avanti dalle associazioni “Vacuna” e “Terra dei padri” che hanno permesso, nonostante il gran numero di presenze, di garantire una sistemazione, all’interno delle strutture ricettive, a tutti i partecipanti.

Altrettanto importante per la riuscita dell’evento è stato il supporto fornito dalla Fidal, con Maurizio De Marco, vicepresidente regionale della Federazione di atletica e dall’Atletica studentesca Cariri, con Andrea Milardi. Ancora una volta il comune di Rieti si conferma, quindi, capitale dello sport e riteniamo che questa manifestazione possa essere di buon auspicio per l’importante appuntamento dei campionati europei juniores del 2013.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here