Ritardo apertura scuola Amatrice, il Comune: “Gravi carenze non dipese dell’Amministrazione”

L’Amministrazione Comunale intende effettuare alcune precisazioni sui ritardi nell’apertura dell’anno scolastico 2020/2021.

L’Amministrazione ha preso atto, tramite una nota dell’11 Settembre 2020, emessa dal Consiglio d’Istituto dell’IOS Sergio Marchionne che:

  • 1. Il Dirigente Scolastico incaricato non si era presentato
  • 2. Mancava la nomina del Dirigente Scolastico Amministrativo
  • 3. Mancava la nomina di 23 docenti
  • 4. Mancavano 5 educatori (presenti solo 3 su 8)
  • 5. Era impossibile, a causa delle limitazioni anti Covid, procedere all’unione di più classi;
  • 6. Non era possibile procedere convocare il collegio docenti nei tempi utili a predisporre il Patto di Corresponsabilità con le Famiglie
  • 7. Veniva esplicitamente richiesto di posticipare l’apertura dell’anno scolastico a Lunedì 21 Settembre

L’Amministrazione non è, ovviamente, responsabile né delle nomine né delle mancanze sopra elencate.

A seguito del colloquio, avvenuto ieri, tra la nuova Dirigente Scolastica Prof.ssa Carla Parolarie il Sindaco Antonio Fontanella, l’Amministrazione Comunale ha ricevuto importanti rassicurazioni sulla concreta possibilità di avvio dell’anno scolastico per il prossimo lunedì con orari ridotti per la materna e settimana di 6 giorni per i restanti gradi scolastici.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here