Quattro eventi sulla Grande Guerra ed i riflessi nell’Alta Sabina e nel Cicolano

Il Museo Archeologico Cicolano di Corvaro (RI) aderisce al progetto di commemorazione del centenario della fine della Grande Guerra, organizzato dal SIMBAS, proponendo un calendario ricco di eventi che si svolgeranno dal 14 ottobre all’11 novembre.

Dagli inizi del 2018 il MAC è entrato a far parte del Sistema territoriale Integrato dei Musei e delle Biblioteche dell’Alta Sabina, composto dalle biblioteche di Borbona, Contigliano, Cottanello, Leonessa e Rieti e dai musei di Amatrice, Antrodoco, Leonessa, Monteleone Sabino e Rieti. Il SIMBAS, costituito e riconosciuto dalla Regione Lazio nel 2016, persegue il fine di proporre iniziative in rete tra i partner ed esercitare efficacemente i compiti di valorizzazione, di corretta fruizione e di concorso alla tutela dei beni culturali compresi negli ambiti territoriali dei singoli Enti.

Quest’anno il progetto avanzato dal Sistema sarà dedicato al centenario della fine della Grande Guerra (1914-18) e ai sui riflessi nell’Alta Sabina e nel Cicolano. Per l’occasione il Museo Archeologico Cicolano di Corvaro di Borgorose (RI) collabora attivamente con quattro eventi culturali in programma nei prossimi weekend di ottobre.

Si inizia domenica 14 ottobre con la proiezione del film “War Horse” di Steven Spielberg (2011) alle ore 17. Il film è un adattamento cinematografico dell’acclamato libro per bambini di Michael Morpurgo che narra la storia di un cavallo strappato al suo giovane padrone ed impiegato nella cavalleria inglese durante la Prima Guerra Mondiale.

Sabato 20 ottobre alle ore 17 il Mac ospiterà la conferenza di Olga Colazingari, studiosa in forza presso la Biblioteca Nazionale Sportiva del CONI, che illustrerà “Lo sport che va in guerra. Documenti e immagini dalla stampa sportiva” e degli atleti italiani chiamati alle armi.

Sabato 27 ottobre alle ore 17 sarà presentato il volume “Il Lazio e la Grande Guerra” degli autori Massimo Vitucci e Paola Guerrini; a seguire musiche e letture di “soldati che furono” adattate da giovani musicisti locali.

Infine, sabato 10 novembre alle ore 17 l’archivista storico Luciano Bonventre terrà una conferenza sugli “Eroi della Grande Guerra nel Salto-Cicolano”.

Durante il programma degli eventi saranno esposti al MAC documenti, foto, lettere e medaglie onorifiche di alcuni giovani del Cicolano che furono chiamati al fronte tra il 1915 e il 1918. Ricordiamo inoltre che è in corso (e fino al 28 ottobre) la mostra sulla tessitura cicolana del primo Novecento, allestita al piano superiore del Museo.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here