Peschiera-Le Capore, a Comuni reatini ristoro di 224milioni di euro

“Svolta storica per il reatino e le sue fonti del Peschiera–Le Capore. Risolta l’interferenza d’ambito con un accordo epocale che stabilisce il ristoro ai Comuni della provincia di Rieti per un ammontare complessivo di 224mln € in 30 anni.
In questo modo, l’Ato 3 ed i suoi Comuni vedono così definito il sostegno economico a tutela della più importante fonte di approvvigionamento del Lazio che ha servito per tanti anni i Comuni facenti parte di Ato2, ovvero Roma Capitale ed Area Metropolitana.
In questo accordo è centrale il concetto di mutualità: ovvero, al di là dei territorialismi, esso riguarda l’intera regione e, in questo modo, la misura va in favore di Ato3 come di Ato2, ovvero a favore anche dei cittadini della Capitale e dell’Area Metropolitana che beneficiano della qualità del Peschiera–Le Capore. Non si può lasciare la tutela della risorsa agli eventi della natura, ma deve essere garantita dagli investimenti e, dunque, dagli interventi umani. In questo senso, abbiamo introdotto un Comitato di controllo e monitoraggio del vincolo di destinazione delle somme corrisposte dall’Ato2 all’Ato3.
Ato3, tra l’altro, si impegna a rendicontare a cadenza biennale l’utilizzo delle somme erogate da Ato2. Qualora queste non dovessero essere totalmente utilizzate, l’Ato2 s’impegna ad utilizzarne le differenze, al fine di mitigare il costo della tariffa in bolletta”.
Lo affermano in una nota il presidente della Regione Lazio, Nicola Zingaretti, e l’assessore regionale alle Infrastrutture, Politiche abitative ed Enti locali, Fabio Refrigeri.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here