Partecipata l’iniziativa su proposta di legge per invecchiamento attivo e accordo RSA pubbliche

Si è svolta oggi 28 ottobre 2020, in videoconferenza, una importante iniziativa dello Spi Cgil Rieti Roma Eva sul tema della proposta di legge regionale sull’invecchiamento attivo e sull’accordo sottoscritto il 30 settembre dai sindacati confederali CGIL CISL e Uil unitamente alle categorie dei pensionati e della funzione pubblica sulla istituzione di RSA pubbliche e per l’assistenza domiciliare integrata.

Argomenti, entrambi, sia quello dell’invecchiamento attivo sia della medicina territoriale che sono parte essenziale del progetto della CGIL per un nuovo modello di sviluppo, dopo che l’epidemia di covid19 ha dimostrato drammaticamente il fallimento delle politiche sanitare, sociosanitarie ed economiche attuate negli ultimi decenni.

Nuovo modello di sviluppo per cambiare il paese e tutelare i diritti di tutti i cittadini ed in particolare degli anziani. La proposta di legge regionale sull’invecchiamento attivo e l’accordo sulle RSA pubbliche devono diventare oggetto di confronto con le istituzioni regionali e locali.

All’iniziativa hanno partecipato la segretaria generale della Camera del Lavoro Rieti Roma EVA
Barbara Di Tomassi e la segretaria generale dello Spi Cgil Roma e Lazio Alessandra Romano.

Al termine della iniziativa è stato assunto l’impegno di proseguire con le iniziative volte a far conoscere i contenuti della proposta di legge e dell’accordo ad aprire su tali temi un confronto con la cittadinanza e a far crescere il consenso sulle proposte della Cgil e dello Spi Cgil

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here