Ottobre Rosa, bene il convegno della Lilt reatina

Nella splendida sala riunioni della Caserma Verdirosi, cortesemente messa a disposizione dal comandante gen. Giancarlo Villa, si è svolto nel quadro delle manifestazioni nazionali dell’Ottobre Rosa il Convegno: “Carcinoma della mammella, diagnosi, terapia e prospettive future a Rieti”, organizzato dalla Sezione di Rieti della Lega italiana per la lotta contro i tumori (LILT), con la collaborazione del col. Passi.
Il convegno è stato introdotto dal presidente dott. Enrico Zepponi che oltre a ringraziare il folto pubblico presente, ha svolto un apprezzato intervento durante il quale ha illustrato l’attività della Sezione nel corso dell’anno e sottolineato la fattiva collaborazione del Comune di Rieti, della Fondazione Cariri, dell’ex Baxter ora Baxalta e di tanti altri soggetti tra associazioni e privati.
Dopo l’augurio di buon lavoro del Comandante Villa, il sindaco Petrangeli ha espresso il suo apprezzamento per l’attività della LILT riconoscendone il ruolo sociale, quindi Roberto  Brunamonti – il Campione europeo di Basket testimonial della Sezione –  ha portato a tutti i presenti il suo personale incoraggiamento per la migliore riuscita dell’contro.
Successivamente hanno porto i loro saluti, il consigliere regionale Daniele Mitolo, l’assessore comunale alla Cultura prof.ssa Massimi, il prof. Franco Marzi della Fondazione Varrone, la prof.ssa Alessandra Onofri dirigente dell’Ipssea.
A sua volta la prof.ssa Stefania Santarelli, presidente del Rotary Club, oltre ad esprimere espressioni di apprezzamento per il Convegno ed i suoi organizzatori, ha donato alla LILT un tangibile contributo a favore della sua attività.
Sono quindi iniziati gli interventi dei relatori: dott. Paolo Anibaldi (“Introduzione alla Chirurgia ricostruttiva”) dott. Alfredo Altieri (“La Chirurgia ricostruttiva nel percorso terapeutico del carcinoma mammario”), dott. Piergiorgio Carraro (Aspetti psicologici conseguenti al tumore al seno), dott. Lorenzo Mazzilli (“Il racconto della realtà”) dott. Mario Santarelli (“Lo screening a Rieti, prospettive per l’oncologia”). Gli interventi sono stati moderati dal vicepresidente Flavio Fosso. Il caporale Marco Leoni ha curato il funzionamento dei servizi audio e video
Dopo le relazioni mediche i presenti si sono trasferiti negli ambienti della cappella della Beata Colomba, dove l’apprezzata pianista Donatella Carlotti ha tenuto un applaudito concerto su musiche di Chopin e la prof.ssa Ileana Tozzi ha illustrato gli affreschi  del XVI secolo che impreziosiscono la struttura.
Infine gli ospiti, tra i quali il prof. Benedetto Baroni, già primario chirurgo dell’OPG e il proprietario dell’Igea Giorgio Munzi si sono trasferiti nel locale dei ricevimenti, dove hanno consumato l’ottimo aperitivo cena di beneficenza realizzato dal prof. Cardellini e dai suoi allievi dell’Istituto professionale di Stato per i Servizi enogastronomici e alberghieri.
Al termine della serata il presidente Enrico Zepponi ha personalmente ringraziato, per il loro impegno, Marcella della Penna, Barbara Pelagotti del Direttivo,  i collaboratori del CDP Daniela Acuti, Gianni Brunelli, (fautore dell’utilizzo della Verdirosi) Filippo Orlandi, Patrizia Schifi, Franco Scipioni, Antonietta Tiberi Vipaio Boschetto.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here