Miccadei (Italia Viva): “Sindaco Fabi convochi in presenza il consiglio comunale di Greccio del 24 maggio”

“Mentre tutti i cittadini quotidianamente assolvono al loro dovere portandosi a lavoro, il sindaco di Greccio, Emiliano Fabi, ancora ritiene che i consiglieri comunali vadano preservati con l’adozione di particolari cautele.

Un brutto esempio – prosegue Miccadei (nella foto) – per i tanti anziani che attendono in fila, spesso non distanziati, in prossimità dei centri vaccinali. L’art. 73 della legge 24/4/2020 precisa che, durante l’emergenza Covid i Consigli Comunali, le commissioni e le giunte possono, e non devono, riunirsi in modalità a distanza.

Chiedo ancora una volta al primo cittadino di Greccio di avere il coraggio di convocare il consiglio comunale in presenza e lo invito a portare anche i fantomatici debiti fuori bilanci lasciati da lui quando era consigliere di maggioranza con l’ex sindaco, Antonio Rosati, se il consulente da tremila euro è riuscito a trovarli.

Basta nascondersi dietro le telecamere, la politica si deve fare in presenza, dove i cittadini, con le dovute cautele, debbono poter partecipare e vivere i consigli comunali” conclude Simone Miccadei di Italia Viva Greccio.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here