Marco Cossu rieletto presidente del Museo Territoriale dell’Agro Foronovano

Nel pomeriggio del 12 febbraio 2020, a Torri in Sabina, l’assemblea dei quattordici Comuni consorziati (Cantalupo in Sabina, Casperia, Configni, Cottanello, Magliano Sabina, Montasola, Montebuono, Poggio Catino, Roccantica, Selci, Stimigliano, Tarano, Torri in Sabina, Vacone) ha confermato il sindaco di Casperia alla guida dell’istituzione che ha come finalità la valorizzazione dei beni culturali.

Cossu, presidente dal 30 settembre 2015, ha evidenziato alcuni risultati significativi conseguiti negli ultimi quattro anni: la realizzazione di due cataloghi dei beni culturali, uno multimediale e l’altro cartaceo; la pubblicazione delle tesi di laurea dedicate alla Sabina; la partecipazione alla stesura della legge regionale che riconosce gli ecomusei; il progetto di riqualificazione della sede museale di Vescovio.

L’assemblea del consorzio ha eletto inoltre i quattro membri del consiglio d’amministrazione: sono Serena Caponi (Selci), Cesare Cherubini (Vacone), Paola Montali (Stimigliano) ed Andrea Placidi (Montasola). Presidente dell’assemblea è invece Michele Concezzi, sindaco di Torri in Sabina.

«Quattro anni fa il museo era da ricostruire; oggi la Regione Lazio riconosce chi si propone con un’identità composta da cultura e paesaggio. Dalle nostre scuole è nato il nuovo nome: Ecomuseo dei Borghi della Sabina. Abbiamo avviato il processo di trasformazione che porteremo avanti per aprire al mondo quel museo a cielo aperto che è la Sabina. Per farlo dobbiamo essere in tanti e tutti uniti. Spero che il numero dei comuni partecipanti possa aumentare ancora». E’ quanto dichiara il presidente Marco Cossu.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here