Lite tra cittadini rumeni: calci pugni e spray urticante. Due denunce

Due fratelli di nazionalità rumena, rispettivamente titolare e operaio di un’azienda boschiva, unitamente ad altre tre persone, si sono resi responsabili di una furibonda lite con un’altra famiglia, sempre di nazionalità rumena, aggredendo marito, moglie e figlio con calci, pugni e facendo uso di spray urticante, tanto da procurare a due di loro lesioni personali guaribili in dieci e tre giorni, e costringendoli alle cure sanitarie.

La lite è scaturita da motivi legati all’attività lavorativa e a questioni economiche, difatti anche gli aggrediti sono titolari e operai di altra azienda boschiva. L’aggressione, oltre che fisica, è poi proseguita per mezzo di minacce, attraverso messaggi telefonici.

I Carabinieri della Stazione di Poggio San Lorenzo sono riusciti ad identificare i due fratelli i quali sono stati denunciati alla Procura della Repubblica di Rieti per i reati di percosse, lesioni personali e minaccia.

Le indagini non sono però concluse, infatti sono in atto ulteriori accertamenti dei Carabinieri di Poggio San Lorenzo, atti ad identificare gli altri tre autori dell’aggressione.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here