INPS, dal 1° ottobre 2020 non sarà più possibile chiedere il PIN per accedere ai servizi online

Dal primo ottobre 2020 non sarà più possibile chiedere il PIN INPS per accedere ai servizi online dell’Istituto previdenziale. In effetti, i servizi Inps sono utilizzabili, sin da ora, con lo SPID (Sistema Unico di Identità Digitale), il sistema di autenticazione digitale che consente di accedere a tutti i servizi della Pubblica Amministrazione.

Tuttavia, chi ha già il PIN potrà continuare ad usarlo durante tutta l’attuale fase transitoria che precederà il passaggio definitivo a SPID e potrà rinnovarlo fino alla naturale scadenza.

Anche in seguito il PIN verrà mantenuto per gli utenti che non possono avere accesso alle credenziali SPID (es.: minorenni, persone senza documenti di identità italiana e soggette a tutela, curatela o amministrazione di sostegno, e per i soli servizi loro dedicati).

Il passaggio dal PIN INPS allo SPID va nel senso della semplificazione (un’unica identità digitale per tutti i servizi della PA), in quanto, come precisa il Direttore della Sede provinciale INPS di Rieti, dott. Danilo SIDDI, “consentirà all’Istituto di cogliere nuove opportunità per abilitare servizi inediti che richiedano una maggiore affidabilità nella fase di riconoscimento dell’utente (firme digitali, pagamenti, ecc.)”

Al fine di accompagnare l’utenza in questo delicato passaggio, continua il dott. SIDDI, l’Istituto darà vita ad una «capillare campagna di comunicazione per informare i cittadini dell’evoluzione in atto», le modalità e i termini dello switch-off (il passaggio da Pin a Spid) «saranno resi noti sul sito INPS e sui social network, nonché attraverso la distribuzione di materiale informativo (brochure e locandine) presso le proprie Strutture territoriali, gli intermediari autorizzati e gli stakeholders dell’Istituto».
Restano attive la carta d’identità elettronica (CIE) e la carta nazionale dei servizi (CNS).

Per maggiori informazioni si può accedere al sito dell’Inps (www.inps.it>Accedere ai servizi>Transizione da PIN a SPID) o fare direttamente richiesta di SPID sul sito www.spid.gov.it alla pagina “richiedi SPID”.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here