In centinaia hanno salutato Olena Myrdych nel suo ultimo viaggio

Una mattinata di piena estate è stata squarciata dal doloroso saluto che centinaia di persone hanno voluto dare ad Olena Myrdych, 42 anni, prematuramente scomparsa nella notte del 5 agosto 2020.

Le lacrime dei familiari, venerdi mattina 7 agosto, si sono mischiate a quelle delle tante persone che volevano bene e stimavano una donna forte, coraggiosa, combattiva, sempre sorridente. Olena, titolare del bar Quattro Stagioni, in una notte non come le altre, ha dovuto cedere nella battaglia contro un male che purtroppo non le ha dato scampo.

Quella battaglia l’ha resa ancora più preziosa agli occhi di tutti noi che mai la dimenticheremo.

Le esequie si sono tenute nella Cattedrale di Santa Maria a Rieti che ha accolto centinaia di persone, molte delle quali forzatamente rimaste fuori per le norme anti-Covid, ma sempre vicine ad Olena, o per tutti Elena, in quel suo ultimo viaggio che non sappiamo dove porti, ma che di sicuro non l’allontanerà dai nostri cuori.

Al termine della cerimonia i familiari hanno lasciato volare in cielo palloncini bianchi, accompagnati da scroscianti applausi.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here