IL REAL FESTEGGIA LA SERIE A

Real Rieti - PutignanoGiornata di festa al Palamalfatti. Con la salvezza conquistata a Bisceglie il Real Rieti si può permettere la passerella contro Putignano. Nel Real torna in panchina Miki dopo il turno di squalifica, il tecnico spagnolo deve fare a meno dello squalificato Giasson.
Prima dell’incontro è stato osservato un minuto di raccoglimento in onore di Piermario Morosini. Primi minuti di gara senza troppe emozioni. La prima conclusione in porta è per di Leggiero che si libera di Jardel. Si fa trovare pronto kurumoto con i piedi. Al 9° minuto è Sciannamblo a impensierire Kurumoto con un destro che finisce di poco fuori. 11 minuti e 30 secondi sul cronometro e primo spunto Real. Vendrame si libera dalla distanza e spara di sinistro, Sant’Ana controlla. 16.36: punizione pericolosa dal limite per Putignano: Menini si fa toccare il pallone ma calcia altissimo sopra la traversa.
A 3 secondi dalla sirena di metà tempo Sant’Ana si supera e devia in angolo la conclusione di Jardel.Secondo tempo: La prima azione pericolosa della ripresa porta il vantaggio del Putignano. 3 minuti e 40 secondi Fininho approfitta della distrazione della difesa del Real e infila l’esordiente Miccioni, subentrato a Kurumoto a inizio ripresa. La risposta del Real è affidata alle conclusioni dalla distanza di Cabezaolia. Il Putignano prova a chiudere la partita in contropiede ma Kurumoto si supera respingendo una conclusione ravvicinata di Bruno. Putignano raddoppia con la rete di Bruno, bravo ad approfittare di una mischia in area del Real.
Numero di Dao che libera in area Jardel, il brasiliano non riesce a superare Sant’Ana in uscita. Doppio palo nel giro di pochi secondi per il Real, prima De Carvalho si libera di Sant’Ana ma conclude sul palo destro, poi Dao che prova il tapin ma la conclusione sbatte sul palo sinistro. Vendrame liberato da Jardel si fa parare una conclusione agevole dall’estremo difensore ospite. Al 18esimo il Real mette Cabezaolias portiere di movimento, Silveira recupera palla nel cerchio di centrocampo e segna agevolmente. Dao entra da dietro in scivolata su Bruno, l’arbitro estrae il cartellino rosso. Il Real dunque si congeda dalla prima stagione nel massimo campionato di serie A di calcio a 5 nazionale con 27 punti frutto di 8 vittorie, 3 pareggi e 15 sconfitte.
Al di là del risultato che in fin dei conti per entrambe le squadre conta solo ai fini delle statistiche, Real Rieti oltre a celebrare la prima storica salvezza nella massima serie ha rappresentato anche l’esordio in serie A per i giovani prospetti del settore giovanile amarantoceleste. Vaccaro, Marinelli e Caloisi infatti sono stati gettati nella mischia da Miki, rispondendo alla grande e non sfigurando affatto. Sicuramente un buon punto di partenza per la prossima stagione, ma anche uno stimolo in più per migliorare per i tre giovani calcettisti. Esordio assoluto nella massima serie anche per il secondo portiere Riccardo Miccioni, reatino classe 84. Lui giovanissimo non lo è più in realtà, 8 minuti un gol subito e sicuramente una grande soddisfazione. L’ennesima di una giornata che in fondo, sarà ricordata da molti, tranne che per il risultato.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here