Il barocco romano a San Giorgio con “Stradella Y-Project”

Il 2 dicembre 2019 alle ore 18.30 l’ex chiesa di San Giorgio si animerà di suoni provenienti dal secolo degli ori e della meraviglia, il Seicento. Un ensemble di giovani talenti internazionali, lo Stradella Y-Project, sotto la direzione di Andrea De Carlo, massimo specialista del repertorio Barocco romano, proporrà un raffinato viaggio musicale nelle sonorità seicentesche dei palazzi barocchi.

Un affresco incentrato in particolare sugli anni del pontificato di Urbano VIII Barberini quale si fece grande, il mecenate e promotore di tutte le arti. Il programma offrirà musica dei più importanti autori attivi nella prima metà del secolo, quali Palestrina, Frescobaldi, Kapsberger: le rare e avvolgenti sonorità del consort di viole da gamba, il timbro ora profondo ora scintillante delle tastiere storiche condurranno lo spettatore in un’ esperienza immersiva e coinvolgente.

L’ ensemble Stradella Y-Project negli ultimi anni ha dato vita a cinque oratori, una serenata e due opere, alcuni tra i quali anteprime mondiali assolute, grazie alla collaborazione di importanti istituzioni musicali italiane e straniere. Lunedì 2 dicembre si esibisce a Rieti dopo un fortunato tour nel Lazio, ospite della Fondazione Varrone.

Alle viole da gamba Andrea De Carlo, Irene Maria Caraba, Serena Seghettini, André Lislevand, all’ organo e clavicembalo la reatina Lucia Adelaide Di Nicola. Il concerto sarà dedicato alla memoria di Alessandro Nisio. L’ingresso è libero fino ad esaurimento posti.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here