GdF, concluse operazioni antidroga, anticontraffazione e sicurezza alimentare

All’interno del dispositivo quotidiano messo in atto dalle Fiamme Gialle reatine per il controllo economico del territorio, si sono concluse, nell’ultimo mese, numerose attività avviate al fine di individuare e contrastare il traffico di prodotti illeciti, sia sotto il profilo delle sostanze stupefacenti, che sotto quello della contraffazione e della sicurezza alimentare.

Grazie all’esecuzione di specifici controlli antidroga condotti sulle principali arterie stradali, nonché all’attuazione di mirati interventi nella città capoluogo, infatti, i militari del Gruppo Guardia di Finanza Rieti e della Tenenza di Antrodoco sono riusciti ad individuare e denunciare un soggetto alla locale Procura della Repubblica per i reati di detenzione e spaccio, oltreché segnalarne cinque per l’uso personale di sostanze stupefacenti. La droga sequestrata, hashish e marijuana, di lì a poco sarebbe servita per l’approvvigionamento dei canali di minuta vendita sulle piazze di spaccio locali.

Inoltre, il costante monitoraggio per il contrasto dei traffici illeciti perpetrati sul territorio, ha permesso, nell’ambito della lotta alla contraffazione, il deferimento di due soggetti alla locale Autorità Giudiziaria poiché avevano tentato di porre in vendita abbigliamento di noti marchi, abilmente falsificati. La merce posta sotto sequestro, per un totale di ben 140 capi di vestiario, tra femminili, maschili e da bambino, data l’ottima fattura, avrebbero fruttato sul mercato tanto quanto quelli originali, per un ammontare di migliaia di euro.

Con questo ultimo intervento, dunque, prosegue l’impegno della Guardia di Finanza nella lotta alla diffusione di merce contraffatta e non sicura per gli standard della Unione Europea, nell’ottica della sempre maggior tutela dei cittadini, spesso ignari delle truffe subite e dei rischi che possono correre acquistando merce non controllata, nonché della comunità economica e commerciale regolare, che troppo spesso risente della concorrenza sleale posta in essere dai venditori di prodotti illeciti.

Nel medesimo ambito di garanzia del consumatore, infine, le Fiamme Gialle reatine hanno segnalato due soggetti alle locali Autorità Sanitarie poiché sorpresi nel trasportare generi alimentari deperibili in violazione della specifica normativa di settore, sequestrando quasi 1000 prodotti alimentari, fortemente rischiosi per il consumo umano poiché non soggetti alle previste tutele igienico sanitarie.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here