Cotral, aumentati bus attrezzati per disabili

In merito alla più volte citata questione dell’accessibilità dei mezzi Cotral, l’azienda precisa che la quota di bus attrezzati per l’accesso ai disabili motori è più che raddoppiata, passando dal 7% del 2013 al 20% del 2018. Un incremento reso possibile dall’ingresso in servizio dei nuovi mezzi.
Quanto alla modalità di fruizione del servizio, la procedura – perfezionata nel marzo 2017 – è in linea con quelle di tutte le aziende di trasporto extraurbano di Italia (dal Trentino all’Emilia Romagna) ed è studiata proprio a tutela dell’utenza, per consentire un’organizzazione che la metta in sicurezza dall’inizio alla fine del viaggio.
Con questo sistema il numero delle richieste è esponenzialmente aumentato nel corso dell’ultimo anno: le domande di trasporto disabili sono state tutte soddisfatte, senza alcun reclamo.
La politica di attenzione e la sensibilità di Cotral sul tema si confermano anche nel nuovo bando: dei due lotti previsti, uno prevede esclusivamente bus low entry (a pianale ribassato) per definizione accessibili alle persone con disabilità motoria.
Corre infine l’obbligo di precisare che i mezzi low entry non possono viaggiare su tutte le strade del Lazio, a causa della particolare geografia della regione, caratterizzata nelle sue zone più interne da piccoli centri arroccati in zone impervie.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here