Cinema al Chiostro, a Rieti la proiezione di “Cold War”

Il 18 luglio 2019, ore 21:30, secondo appuntamento del cineforum organizzato dall’Associazione Underground presso il Chiostro di Sant’Agostino a Rieti con il film “Cold War”

Cold War dopo l’Oscar per Ida, Pawel Pawlikowski firma un altro grande film in bianco e nero, ancora una volta adottando l’aspect ratio 1:1.37. E torna alla Polonia dell’immediato dopoguerra, nel 1949, quando dal nulla di villaggi rurali seminascosti dal bianco inghiottente della neve e del cielo, iniziò il reclutamento di quello che da lì a poco divenne il “Mazowsze”, corpo di balli e canti popolari nato per volontà del governo filosovietico, che venne poi esportato in tutto il blocco orientale nell’arco degli anni ’50.

È in questo contesto che prende forma l’incredibile storia d’amore tra Wiktor (Tomasz Kot), musicista e direttore della compagnia, e l’allieva Zula (Joanna Kulig), ragazza su cui grava il sospetto di aver ucciso il proprio padre. Arrivati a Berlino Est per un’esibizione, Wiktor organizza la fuga dall’altra parte del blocco per vivere finalmente in libertà quella storia d’amore. Ma Zula, contro ogni previsione, non si presenta all’appuntamento concordato.

È l’inizio di uno straordinario melodramma al di qua e al di là della cortina di ferro. Che il regista polacco costruisce per frammenti, balzando in avanti negli anni (fino ad arrivare a metà anni ’60), tra una dissolvenza in nero e un’altra, facendo perdere e incontrare i due protagonisti più volte.

Il film Ha ottenuto il premio per la Miglior Regia al 71° Festival di Canne (2018), ha vinto 5 European Film Awards,1 premio ai Goya, ha ricevuto 3 candidature a Premi Oscar, 1 Candidatura a David di Donatello, 1 candidatura a Cesar, 1 candidatura a Critics Choise Award.

Questo il programma della rassegna:
Cinema in Chiostro ore 21.30 Chiostro di S.Agostino Rieti
18 luglio: Cold War
25 luglio: La donna elettrica

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here